Frattura della clavicola e del piede destro per Toth

Frattura della clavicola e del piede destro per Toth

La caduta avvenuta nell'ultimo turno di libere ha avuto conseguenze peggiori di quanto sembrasse

Nell'ultima sessione di prove libere del round di Misano abbiamo assistito alla caduta di Imre Toth. Sulle prime sembrava che non ci fossero state gravi conseguenze per il pilota ungherese, che si era allontanato sulle sue gambe dalla BMW S1000RR rimasta a terra. Durante la diretta della Superpole però le telecamere di Italia1 hanno indugiato all'interno del box della squadra di proprietà proprio del pilota ungherese e lo hanno mostrato in condizioni tutt'altro che buone: Imre aveva infatti la gamba destra ingessata ed il braccio destro al collo. L'esito degli esami a cui è stato sottoposto in Clinica Mobile, infatti, non gli hanno lasciato scampo: gli è stata diagnosticata una frattura del piede destro, ma anche quella della clavicola dello stesso lato. A preoccuparlo è soprattutto questo secondo infortunio, perché non è la prima volta che ci incappa. Ovviamente per lui il weekend è finito, ma lunedì dovrebbe già andare sotto ai ferri per stabilizzare la spalla, con l'obiettivo dichiarato di recuperare in tempo per il prossimo appuntamento, previsto per i primi di luglio a Portimao.
Scrivi un commento
Mostra commenti
A proposito di questo articolo
Campionati WSBK
Piloti Imre Toth
Articolo di tipo Ultime notizie