Melandri: "Che bello tornare sul podio!"

Il pilota della Yamaha però ha la convizione che forse poteva fare anche di più

Melandri:
Se si considera che arrivava a Phillip Island ancora non al 100% della condizione fisica, il podio conquistato in gara 2 è un ottimo risultato per Marco Melandri, che è riuscito subito a guadagnarsi un posto tra i grandi protagonisti del Mondiale Superbike. Il portacolori della Yamaha lascia l'australia con il terzo posto in campionato, a pari punti con Leon Haslam, ma è addirittura un pò rammaricato per l'esito di gara 1, che sarebbe potuto essere migliore senza qualche problemino sull'assetto della sua R1. "Sono abbastanza felice dei risultati finali di oggi, anche se non sono troppo contento di come è andata gara 1. Siamo stati tutta la settimana alle prese con un problema di grip al posteriore, che però oggi ci ha colpito solo nella prima frazione" ha spiegato "Macio". La seconda frazione è stata invece quasi un capolavoro, anche se nel finale un leggero calo fisico, dovuto probabilmente anche all'infortunio alla spalla, gli ha consigliato di rimanere prudente e non tentare attacchi azzardati al secondo posto di Max Biaggi. "Penso che abbiamo fatto un buon lavoro prima di gara 2, cambiando il nostro set up e diventando un pò più consapevoli del nostro potenziale in seguito. La moto andava molto meglio e mi sentivo molto più a suo agio. E' bello essere di nuovo sul podio! Ho voluto sfidare Biaggi per il secondo posto, ma alla fine il mio corpo era più lento di quello la mia mente gli ordinava, quindi ho preferito evitare errori e mi sono accontentato del terzo posto" ha concluso.

Diventa parte di qualcosa di grande

Scrivi un commento
Mostra commenti
A proposito di questo articolo
Campionati WSBK
Piloti Marco Melandri
Articolo di tipo Ultime notizie