Poco da salvare nel weekend francese della Suzuki

Poco da salvare nel weekend francese della Suzuki

Sotto alla pioggia Laverty e Lowes sono infatti caduti in entrambe la gare di Magny-Cours

Una domenica completamente diversa dal resto del weekend ha dato il benvenuto al team Voltcom Crescent Suzuki ed al resto dei piloti e team del Mondiale eni FIM Superbike, che hanno affrontato le due gare del penultimo round sotto la pioggia della Francia centrale.

In gara 1 Eugene Laverty è apparso in grado di poter rimanere tra i primi sei della classifica, prima che una caduta alla curva 7, nel corso del quattordicesimo passaggio, mettesse fine alla sua corsa. Nonostante la scivolata, l’irlandese è riuscito a tornare in sella, non andando oltre la diciannovesima posizione.

Dopo i miglioramenti mostrati nei primi due giorni, Alex Lowes è stato costretto al ritiro al termine del secondo giro di gara 1, complice la spettacolare caduta nel warm-up nella mattinata. Il pilota inglese è stato altrettanto sfortunato in gara 2, vista la scivolata alla curva 12, sempre a chiusura del passaggio numero due.

Eugene Laverty: "Due passaggi a vuoto sul bagnato non erano ovviamente nei piani. Sembra che ogni volta che cado in gara 1 finisco per fare lo stesso nella successiva. Non mi arrendo e sono motivato a chiudere la stagione con dei buoni risultati".

Alex Lowes: "Sono davvero deluso dalla giornata di gare. Abbiamo mostrato del buon potenziale sabato in qualifica ed avevo un buon passo nel warm up, ma la mancanza di esperienza in queste condizioni non mi ha aiutato. Non c’è molto da salvare da questa trasferta, ma torneremo a lottare in Qatar".

Scrivi un commento
Mostra commenti
A proposito di questo articolo
Campionati WSBK
Piloti Eugene Laverty , Alex Lowes
Articolo di tipo Ultime notizie