Risposte positive per Guintoli, tanta fatica per Melandri

Risposte positive per Guintoli, tanta fatica per Melandri

Il francese sembra avere un ottimo passo, mentre il ravennate non ha centrato l'accesso in Superpole 2

E’ partito l’avvicinamento alla notte più lunga, quella di domenica, quando Sylvain Guintoli e Aprilia si giocheranno il Mondiale Piloti e il Mondiale Costruttori nella notte del Qatar.

Guintoli deve continuare la strepitosa rincorsa che, alla vigilia delle ultime gare, lo ha portato a soli 12 punti dalla testa del Mondiale Piloti mentre Aprilia ha da difendere 23 punti di vantaggio su Kawasaki per laurearsi Campione del Mondo Costruttori.

Sul circuito di Losail, illuminato a giorno, la prima giornata di prove ha rivelato un Guintoli in gran forma. Il francese è apparso motivatissimo e sempre molto concentrato nelle tre sessioni del venerdì. Anche da un punto di vista tecnico la prima giornata è stata incoraggiante, il feeling con la RSV4 è parso ottimo sin dall’inizio. Come di consueto Sylvain ha lavorato molto in ottica gara, senza usare gomme per cercare il tempo ma rimanendo ugualmente al vertice o nelle primissime posizioni in tutti i turni. Guintoli si è sempre piazzato davanti a Sykes, capoclassifica mondiale e suo avversario nella lotta per il titolo. Non è una novità, nelle ultime 4 gare il francese di Aprilia ha sempre preceduto il britannico recuperando ben 32 punti in classifica.

Sylvain Guintoli: "Una giornata molto buona per noi, ma anche piuttosto faticosa visto il clima e le tre sessioni. Lo facciamo sempre, ma questa volta in particolare ci siamo concentrati molto sul passo di gara e sulla durata delle gomme, un fattore critico su questa pista. Le risposte sono state molto positive, ovviamente abbiamo ancora qualche asso nella manica da testare domani. Si tratta soprattutto di gestire bene la potenza della nostra RSV4, lasciandola sfogare dove serve e calmandola dove si rischia di maltrattare troppo le gomme. Le derapate sono belle per lo spettacolo e per il divertimento, ma non per il passo gara!".

Invece Marco Melandri, dominatore dell’ultima parte di stagione (4 vittorie in 6 gare), ha dovuto affrontare problemi di scarso grip sin dal primo turno. Il pilota di Ravenna si è dichiarato comunque ottimista per domani, avendo individuato assieme ai tecnici la causa delle sue difficoltà, alle quali cercherà di porre rimedio domani. Marco ha chiuso con l’undicesimo posto che lo obbliga a disputare anche la prima sessione di Superpole.

Marco Melandri: "Una giornata no, decisamente. Ho lottato con il grip per tutto il giorno senza riuscire a risolvere del tutto i miei problemi. Sono comunque abbastanza ottimista per domani perché nell’ultimo turno abbiamo individuato alcune soluzioni che ci potrebbero permettere di recuperare. Domani vedremo quando riusciremo ad avvicinarci ai migliori, partecipare alla Superpole 1 potrebbe addirittura aiutarmi visto che faccio sempre fatica a sfruttare bene la gomma da tempo".

Scrivi un commento
Mostra commenti
A proposito di questo articolo
Campionati WSBK
Evento Losail
Circuito Losail International Circuit
Piloti Marco Melandri , Sylvain Guintoli
Articolo di tipo Ultime notizie