Baz: "Sono buono solo con chi lo è con me"

Il francese ignora l'ordine di cedere il secondo posto a Sykes e lascia intendere un conto in sospeso con Tom

Baz:

La prima gara del weekend di Losail farà discutere molto nel box della Kawasaki, specialmente se alla fine Tom Sykes non sarà il campione del mondo Superbike 2014. All'ultimo giro il muretto ha dato a Loris Baz l'ordine di cedere la seconda posizione al compagno, ma il francese ha tirato dritto per la sua strada, costando 4 punti a "The Grinner", che quindi ne ha mantenuti solamente 3 di margine sul vincitore Sylvain Guintoli.

Il futuro pilota del Forward Racing in MotoGp ha ammesso di aver visto l'indicazione della squadra, ma ha lasciato intendere che ci fosse un conto in sospeso tra lui e Sykes: "Ho visto l'ordine del muretto. Io sono una buona persona, ma con le persone che lo sono con me. Negli ultimi tre anni sono successe tante cose e forse è anche per questo che lascio il team a fine anno. Credo che ai miei meccanici servisse di più un secondo che un terzo posto".

Quando poi gli è stato chiesto come si comporterà eventualmente nella seconda manche, ha aggiunto: "In gara 2 farò tutto il possibile per vincere e se posso aiutare la squadra a conquistare il titolo sarò contento. Quando viaggi su una moto a 300 km/h però ti prendi dei bei rischi, quindi non è facile lasciare la posizione ad un altro".

Scrivi un commento
Mostra commenti
A proposito di questo articolo
Campionati WSBK
Evento Losail
Circuito Losail International Circuit
Piloti Loris Baz
Articolo di tipo Ultime notizie