Losail, Libere 1: nel buio del Qatar brilla Rea

condividi
commenti
Losail, Libere 1: nel buio del Qatar brilla Rea
Di: Matteo Nugnes
31 ott 2014, 16:14

Il pilota della Honda precede gli outsider Baz e Lowes. Guintoli e Syker per ora giocano in difesa

Ancora non c'è l'ufficialità, ma quello di Losail dovrebbe essere l'ultimo weekend della lunga storia d'amore tra la Honda e Jonathan Rea. Il pilota britannico è destinato ad approdare alla Kawasaki nel 2015, ma prima sembra intenzionato a lasciare ancora un segno in sella alla CBR1000RR.

Il primo round della storia del Mondiale Superbike che si disputerà sotto alle luce artificiali si è infatti aperto con "Johnny" davanti a tutti. Praticamente a tempo scaduto, Rea ha staccato un crono di 1'59"644 con cui ha messo in fila nell'ordine Loris Baz ed Alex Lowes.

Il francese della Kawasaki paga 187 millesimi ed ha staccato di poco più di un decimo il britannico della Suzuki, che è stato l'ultimo capace di infrangere la barriera dei due minuti. Dunque, per ora i due contendenti al titolo non hanno fatto la voce grossa, lasciando la scena agli outsider.

L'inseguitore Sylvain Guintoli, arrivato in Qatar con 12 punti da recuperare, ha siglato il quarto tempo con la sua Aprilia RSV4, aprendo la schiera di quelli che sono rimasti sopra ai due minuti. Più attardato il leader Tom Sykes, che con la sua ZX-10R non è andato oltre al nono tempo, staccato di oltre un secondo dalla prestazione di Rea.

Tra lui ed il francese si sono inserite anche la Suzuki di Eugene Laverty e le due Aprilia di Marco Melandri e Toni Elias. La vera sorpresa però è senza ombra di dubbio Niccolò Canepa, che ha staccato l'ottava prestazione con la sua 1199 Panigale in configurazione EVO, risultando il migliore dei piloti Ducati: Davide Giugliano e Chaz Davies infatti non sono andati oltre al 11esimo e al 12esimo crono, alle spalle pure della Honda di Leon Haslam.

Positivo anche il debutto di Alex Cudlin, pilota che comunque conosce molto bene la pista essendo una presenza fissa del campionato qatariota, che ha issato la Kawasaki EVO del Team Pedercini al 14esimo posto, subito dietro a quella del leader del raggruppamento David Salom, che rientra dopo aver saltato le due gare di Magny-Cours per un infortunio al polso.

Prossimo articolo WSBK

Su questo articolo

Serie WSBK
Evento Losail
Location Losail International Circuit
Piloti Jonathan Rea , Loris Baz , Alex Lowes
Autore Matteo Nugnes
Tipo di articolo Ultime notizie