Laguna Seca, Libere 3: Davies davanti alle Aprilia

condividi
commenti
Laguna Seca, Libere 3: Davies davanti alle Aprilia
Matteo Nugnes
Di: Matteo Nugnes
12 lug 2014, 02:57

Grande giro del ducatista, che precede di un soffio Guintoli e Melandri. Stupisce Baz fuori dalla Superpole 2

La prima giornata di prove del round di Laguna Seca del Mondiale Superbike si è chiusa con la firma di Chaz Davies. Il pilota della Ducati ha ribadito ancora una volta di avere un grande feeling con il tracciato californiano ed è andato a piazzare la sua 1199 Panigale davanti a tutti nella terza sessione di prove libere, quella decisiva per l'accesso diretto alla Superpole 2.

Il britannico ha fatto segnare il miglior tempo assoluto in 1'23"293, riferimento a cui si sono però avvicinate molto anche le due Aprilia RSV4 ufficiali: Sylvain Guintoli e Marco Melandri, infatti, sono riusciti a migliorarsi sensibilmente, riducendo il loro passivo ad appena una manciata di millesimi.

La vera sorpresa di questo turno però è stata senza ombra di dubbio Alex Lowes: il pilota della Suzuki si è migliorato di ben 1"5 rispetto alla FP2 ed in questo modo è andato a prendersi il quarto tempo, il quinto se si guarda la classifica cumulativa, nella quale davanti a lui ha anche la Kawasaki di Tom Sykes, che in questi ultimi 45 minuti non è riuscito ad eguagliare il tempo con cui aveva comandato nel secondo turno.

Segue il terzetto di piloti britannici composto da Eugene Laverty (Suzuki), Jonathan Rea e Leon Haslam (entrambi su Honda), che si sono guadagnati tutti l'accesso diretto alla Superpole 2. Così come Davide Giugliano e Toni Elias, nonostante siano stati rallentati rispettivamente da un problema tecnico in mattinata e da una caduta in FP3.

Questo vuol dire che l'escluso illustre è Loris Baz, che con la sua Kawasaki sta faticando davvero tanto a trovare il ritmo. Il francese sarà in Superpole 1 insieme al poleman provvisorio delle EVO Niccolò Canepa, ma anche agli altri italiani Ayrton Badovini ed Alessandro Andreozzi.

Già sicura invece la posizione di partenza di Jeremy Guarnoni, delle tre EBR, delle due BMW del Team Toth e della wild card Chris Ulrich, tutti eliminati, che si andranno a schierare nelle posizioni comprese tra la 21esima e la 27esima.

Articolo successivo
Laguna Seca, Libere 2: la risposta di Tom Sykes

Articolo precedente

Laguna Seca, Libere 2: la risposta di Tom Sykes

Articolo successivo

Tanto lavoro in Aprilia nelle libere di Laguna Seca

Tanto lavoro in Aprilia nelle libere di Laguna Seca
Carica i commenti