L'Aprilia chiude i test di Portimao in vetta con Haslam

L'Aprilia chiude i test di Portimao in vetta con Haslam

Tregua della pioggia dopo pranzo e Leon precedes Lowes e Davies. Gira anche Biaggi, ma è dolorante

Dopo che la pista bagnata ha fatto da padrona anche oggi in mattinata, finalmente nel pomeriggio le nuvole hanno dato tregua, permettendo alle squadre del Mondiale Superbike arrivate a Portimao di iniziare a lavorare sulla messa a punto delle proprie moto.

Tra le altre cose, visto il miglioramento delle condizioni, ma anche il ritardo accumulato per due bandiere rosse (una dovuta ad una caduta di Nico Terol), la direzione gara ha deciso di concedere un'ora in più a tutti, sventolando la bandiera a scacchi alle 18 locali e non alle 17.

Un fatto importante, perché con l'importante cambiamento regolamentare introdotto quest'anno, tutti si trovano a dover fronteggiare importanti novità. Dunque, ogni singolo giro può essere importante per la messa a punto delle nuove creature.

Il poco tempo a disposizione ha comunque ritagliato una qualifica con valori abbastanza livellati, che infatti vede tre moto differenti nelle prime tre posizioni (il cronometraggio comunque era ufficioso). A svettare è stata l'Aprilia con Leon Haslam, che con una gomma morbida ha realizzato un crono di 1'43"5, staccando di mezzo secondo la Suzuki di Alex Lowes e la Ducati di Chaz Davies.

Il britannico della Casa di Borgo Panigale a sua volta ha distanziato di mezzo secondo il compagno di squadra Davide Giugliano. Discreta poi anche la performance della BMW di Sylvain Barrier, mentre gli altri riferimenti sono piuttosto alti o assenti, come nel caso delle due 1199 Panigale del Team Althea o della MV Agusta.

Veniamo ora a Max Biaggi: il "Corsaro" purtroppo era ancora un po' dolorante ad una spalla a causa della caduta di ieri, quindi ha messo insieme solamente una trentina di giri con la RSV4 "laboratorio". La speranza sua, ma anche di tutti i suoi colleghi, è di avere più fortuna con il clima lunedì e martedì prossimo, quando scenderanno in pista a Jerez de la Frontera.

WORLD SUPERBIKE, Portimao, 22/01/2015
Seconda giornata di test (tempi ufficiosi)
1. Leon Haslam - Aprilia - 1'43"5
2. Alex Lowes - Suzuki - 1'44"0
3. Chaz Davies - Ducati - 1'44"0
4. Davide Giugliano - Ducati - 1'44"5
5. Sylvain Barrier - BMW - 1'44"8
6. Randy De Puniet - Suzuki - 1'45"7
7. Jordi Torres - Aprilia - 1'45"9
8. Max Biaggi - Aprilia - 1'46"4

Scrivi un commento
Mostra commenti
A proposito di questo articolo
Campionati WSBK
Piloti Leon Haslam , Chaz Davies , Alex Lowes
Articolo di tipo Ultime notizie