Sykes: "Jerez rievoca dei ricordi magici"

Tom spera di dare la spallata definitiva al Mondiale. Le Kawasaki avranno una livrea speciale in Spagna

Sykes:

Il Kawasaki Racing Team si prepara al secondo round di casa della stagione, che segnerà inoltre il ritorno in pista del Mondiale Superbike dopo la lunga pausa estiva. Al Circuito di Jerez, i piloti ufficiali del costruttore di Akashi Tom Sykes, Loris Baz e David Salom (EVO), punteranno senza esitazione al miglior risultato possibile in questo decimo round della stagione, cruciale per le sorti del titolo WSBK e di quello della classe EVO.

Sykes, Campione del Mondo Superbike in carica, comanda la classifica piloti con un netto vantaggio di 44 punti sul primo degli inseguitori. Lo scorso anno, sulla pista andalusa, il pilota originario di Huddersfield, Inghilterra, alzò al cielo il suo primo e tanto agognato titolo WSBK.

La stagione 2014 ha visto Baz migliorare ultimamente le sue performance, con il francese che è diventato senza ombra di dubbio un potenziale pretendente allo scettro di campione. Nonostante sia ancora in cerca del primo successo in stagione, Baz è salito regolarmente sul podio quest’anno, se si esclude la difficile parentesi di Laguna Seca, nella quale ha faticato più del previsto.

Nella classe EVO, Salom e la Ninja ZX-10R hanno dimostrato di essere la combinazione da battere per tutto l’anno. Dodicesimo nella classifica assoluta, lo spagnolo conduce quella EVO con ben 37 lunghezze di vantaggio e con tre round da disputare.

Il prossimo mercoledì 3 settembre il team svelerà una livrea speciale per il round spagnolo, durante una sessione autografi che si terrà a Malaga. Le nuove grafiche evidenzieranno ancora di più i loghi Motocard.com sui lati della Ninja ZX-10R.

Tom Sykes: "Le emozioni che mi legano a Jerez sono enormi. Non avevo mai vinto un titolo prima di allora ed invece sono riuscito a conquistare uno importante come quello Superbike. Il fatto che la conquista dello scettro di campione si avvenuta a Jerez, round di casa della mia squadra, ha reso tutto ancora più importante. Abbiamo fatto numerosi test durante l’inverno e i ricordi di questa pista sono davvero magici. Il tracciato è molto bello, divertente e non vedo l’ora di scendere in pista. Abbiamo migliorato ulteriormente la moto nei test di Portimao e quindi attendo con impazienza di vedere i risultati del nostro lavoro. I fan spagnoli sono stati davvero calorosi con noi lo scorso anno".

Loris Baz: "E’ bello poter tornare in sella alla Ninja ZX-10R a Jerez. Amo questa pista e nei test invernali abbiamo fatto segnare degli ottimi tempi. I passi avanti a livello di feeling sono stati enormi e quindi ora guardo con attesa al weekend di gara. Restano solo tre round, non il massimo per la mia situazione, ma farò tutto il possibile per recuperare terreno. Siamo stati competitivi in ogni gara quest’anno, eccezion fatta per le due di Laguna Seca, e sono fiducioso sul fatto che potrò essere veloce di nuovo in Spagna".

David Salom: "Mi sono operato alla mano destra ed al polso dopo lo scorso round ed ho fatto un duro lavoro con i dottori ed i fisioterapisti per essere nella condizione migliore possibile a Jerez. Ho provato una moto di piccola cilindrata e non è andata male, ora devo semplicemente recuperare e continuare con il recupero per ritrovare la potenza massima nell’articolazione. Va già molto meglio rispetto al resto della stagione perché il dolore che ho proviene solo dall’operazione, non dall’infortunio precedente. Jerez è un tracciato speciale, la mia famiglia sarà lì per darmi supporto, per questo e tanti altri motivi spero in un buon fine settimana".

Scrivi un commento
Mostra commenti
A proposito di questo articolo
Campionati WSBK
Evento Jerez
Circuito Circuito de Jerez
Piloti Tom Sykes , David Salom , Loris Baz
Articolo di tipo Ultime notizie