Melandri: "Ho lasciato per strada qualche decimo"

Le Aprilia si sono dovute accontentare della seconda fila, ma sul passo di gara le sensazioni sono buone

Melandri:

Dopo aver dominato nelle sessioni di prove e aver staccato il miglio crono sia nelle cronometrate che nelle libere del sabato mattina, Marco Melandri si è piazzato al quarto posto nella Superpole del pomeriggio, prova decisiva nella definizione dello schieramento di partenza. Il ravennate scatterà così con la sua argentea RSV4 dalla migliore casella della seconda fila. Un paio di incertezze nel giro decisivo, e la scivolata di Barrier che gli è caduto davanti proprio durante il suo assalto alla prima fila, ne hanno compromesso il crono ma non ne hanno intaccato le velleità di vittoria, anche in considerazione dell’ottimo passo gara e della consistenza messe in mostra fino al turno decisivo.

"Con la gomma da qualifica ho fatto un paio di errori nella prima parte della pista, poi alla curva 6 mi è scivolato davanti Barrier ed ho perso un po’ di fiducia. Nel secondo giro la gomma aveva perso efficacia quindi non sono riuscito a migliorare, sicuramente ho lasciato per strada qualche decimo. In ogni caso rispetto alle altre gare è stata una buona Superpole, soprattutto perché potevo essere ancora più vicino ai primi. Domani sarà importante partire bene, Jerez è una pista che permette i sorpassi quindi la seconda fila con un buon passo va bene".

Anche Sylvain Guintoli, che conserva alla vigilia della gara spagnola le sue speranze mondiali essendo secondo nella classifica iridata, ha scontato alcune incertezze in Superpole. La seconda fila rimane però un bel piazzamento che lo pone tra i pretendenti al risultato nelle gare della domenica, soprattutto se Sylvain ed il suo Team riusciranno a recuperare qualche decimo di passo gara nel warmup di domani mattina.

"Abbiamo lavorato tanto in questi due giorni ma ci manca ancora qualcosa. Siamo comunque tutti molto vicini, sarà importante fare le scelte giuste per le gare di domani. Useremo il warmup per provare qualcosa di diverso cercando di migliorare il nostro passo. Non ho pianificato una strategia, l’importante al momento è guadagnare ancora qualcosa nel warm-up".

Scrivi un commento
Mostra commenti
A proposito di questo articolo
Campionati WSBK
Evento Jerez
Circuito Circuito de Jerez
Piloti Marco Melandri , Sylvain Guintoli
Articolo di tipo Ultime notizie