Scassa è ancora dolorante e decide di fermarsi

condividi
commenti
Scassa è ancora dolorante e decide di fermarsi
Matteo Nugnes
Di: Matteo Nugnes
06 set 2014, 10:02

Il pilota del Team Pedercini starebbe valutando la possibilità di rientrare solamente nel 2015

La frattura al bacino rimediata alcuni mesi fa in un test in sella alla ART-Aprilia MotoGp al Mugello continua a tormentare Luca Scassa. Ieri il portacolori della Kawasaki Pedercini ha provato a fare il suo rientro nel Mondiale Superbike a Jerez de la Frontera, ma il suo weekend si è già concluso.

I medici della FIM lo aveva regolarmente dichiarato "fit to race", ma il pilota toscano ha preferito fermarsi perché il dolore è ancora tanto in sella alla sua ZX-10R EVO e questo non gli consente di realizzare dei tempi all'altezza del suo talento. Ieri, infatti, è stato costantemente in coda al gruppo, girando insieme alle EBR.

La brutta notizia è che pare che Luca ora sia abbastanza convinto a rinunciare anche alle due tappe di Magny-Cours e Losail, concentrandosi sul recupero in vista della stagione 2015. Se ne saprà di più solamente nei prossimi giorni però, perché sicuramente non è una decisione semplice da prendere.

Articolo successivo
Melandri: "Siamo partiti con il piede giusto"

Articolo precedente

Melandri: "Siamo partiti con il piede giusto"

Articolo successivo

Jerez, Libere 3: Melandri e Giugliano dettano il ritmo

Jerez, Libere 3: Melandri e Giugliano dettano il ritmo
Carica i commenti

Su questo articolo

Serie WSBK
Evento Jerez
Location Circuito de Jerez
Piloti Luca Scassa
Autore Matteo Nugnes