Jerez, Libere 4: Melandri beffa Laverty nel finale

Jerez, Libere 4: Melandri beffa Laverty nel finale

Il ravennate dell'Aprilia si conferma ancora il più veloce davanti alla Suzuki, ma crescono pure le Kawasaki

Marco Melandri sembra aver trovato davvero un grande feeling con la sua Aprilia RSV4 tra le pieghe del tracciato di Jerez de la Frontera. Il portacolori della Casa di Noale è stato il più rapido anche nella quarta sessione di prove libere, quella che precede di appena un paio d'ore la Superpole.

Nel finale il ravennate ha montato una gomma fresca e per due giri consecutivi si è migliorato, segnando sotto alla bandiera a scacchi un 1'41"644 con cui ha distanziato di 290 millesimi la Suzuki di Eugene Laverty, che era rimasta al comando quasi per tutti i 30 minuti a disposizione. Il nordirlandese è stato l'unico a scendere sotto all'1'42" oltre a lui, quindi lui e la sua GSX-R1000 potrebbero guadagnarsi i galloni di osservati speciali nella Superpole.

Rispetto a stamane hanno fatto un bel salto in avanti le due Kawasaki ufficiali, terza e quarta, con Loris Baz che ha avuto la meglio di poco sul leader iridato Tom Sykes. Un leggero passo indietro invece per la Ducati di Davide Giugliano: l'italiano è quinto a sei decimi, davanti di poco rispetto all'altra Suzuki di Alex Lowes.

Continua a faticare parecchio Sylvain Guintoli, che non è riuscito ad andare oltre al settimo tempo con la sua RSV4, vedendosi rifilare ben otto decimi dalla moto gemella di Melandri. Restano sempre intorno alla decima posizione anche le due Honda di Leon Haslam e Jonathan Rea, che quindi non paiono godere di troppi benefici con il motore nuovo.

In questo occasione comunque si sono almeno messe dietro la Ducati di Chaz Davies e l'Aprilia di un Toni Elias decisamente in ombra rispetto alla FP3. Per quanto riguarda le EVO, il miglior tempo è andato alla BMW S1000RR di Sylvain Barrier, ma sul tracciato spagnolo continua a stupire anche Alessandro Andreozzi, che è nella sua scia con la Kawasaki di Pedercini. Più indietro invece Niccolò Canepa e Claudio Corti, rispettivamente 15esimo e 17esimo.

Scrivi un commento
Mostra commenti
A proposito di questo articolo
Campionati WSBK
Evento Jerez
Circuito Circuito de Jerez
Piloti Eugene Laverty , Marco Melandri , Loris Baz
Articolo di tipo Ultime notizie