Indicazioni positive per la Pirelli nei test di Imola

Indicazioni positive per la Pirelli nei test di Imola

Barbier però sperava di poter raccogliere più dati sulle nuove mescole sperimentali provate ieri

Dalla giornata di ieri presso l’Autodromo Internazionale Enzo e Dino Ferrari di Imola Pirelli Pirelli ha raccolto alcune importanti informazioni dai piloti che hanno provato le soluzioni messe a disposizione dalla casa di pneumatici italiana. Jonathan Rea (Pata Honda World Superbike Team), dopo aver vinto entrambe le gare e i Pirelli Best Lap Awards nella giornata di domenica, si è confermato come il pilota più veloce anche in questa sessione di prove. Per questi test, che hanno visto coinvolti tutti i team della classe regina, Pirelli ha messo a disposizione le soluzioni anteriori e posteriori di riferimento, ovvero quelle di gamma già presenti nei round corsi fino a questo momento, e alcune soluzioni di sviluppo da comparare proprio con quelle già conosciute ed utilizzate nel corso del 2014. Nello specifico all’anteriore le opzioni da testare erano due, al posteriore invece sia i piloti EVO che quelli Superbike avevano per ciascuna classe due soluzioni nuove da provare. "E’ stata tutto sommato una giornata positiva" ha dichiarato il Direttore Racing di Pirelli Moto Giorgio Barbier, "anche se purtroppo non siamo riusciti a vedere tutto quello che avremmo voluto. Non essendo test esclusivamente dedicati alla prova degli pneumatici, molti team e piloti giustamente ne hanno approfittato per testare anche altri parametri quali elettronica, sospensioni ed altre migliorie tecniche. Tutti i piloti avevano a disposizione sia le soluzioni di riferimento per l’anteriore e il posteriore che le nuove soluzioni di sviluppo da confrontare con quelle che conoscono già bene. In alcuni casi, dal momento che i settaggi delle moto venivano cambiati, è stato impossibile verificare con precisione la reale differenza tra soluzioni attuali e nuove soluzioni, in altri casi con alcuni piloti siamo riusciti ad effettuare diversi giri e a raccogliere informazioni importanti. Ciò detto il prossimo passo sarà sicuramente quello di portare le soluzioni più apprezzate in alcuni dei prossimi round di Campionato e sfruttare comunque anche gli ultimi test stagionali che si svolgeranno a luglio a Portimão per ulteriori test di approfondimento su alcune soluzioni".
Scrivi un commento
Mostra commenti
A proposito di questo articolo
Campionati WSBK
Evento Imola
Circuito Imola
Articolo di tipo Ultime notizie