Haslam: "Imola è una pista difficile, ma mi piace"

Il pilota dell'Aprilia arriva sulle rive del Santerno secondo nel Mondiale, ma con 50 punti da recuperare

Haslam:

Saranno i 4.936 metri del circuito “Enzo e Dino Ferrari” di Imola ad ospitare il primo round italiano della World Superbike 2015. Per il suo quinto appuntamento stagionale, la classe regina delle derivate di serie affronterà una delle piste più complesse e affascinanti del calendario, un tracciato “old style” che esalta le capacità di mezzo e pilota.

Le Aprilia RSV4 Campioni del Mondo in carica arrivano alla gara di casa con Leon Haslam secondo in classifica generale e un Jordi Torres che scende per la prima volta in pista a Imola.

Leon ama la pista sulle rive del Santerno, sempre riempita da migliaia di appassionati, ed è pronto ad affrontare il weekend potendo contare sul grande lavoro svolto dal Team durante le settimane di pausa. I risultati di questa prima parte di stagione sono stati sicuramente incoraggianti, ma rimane ancora margine per far crescere la nuova RSV4 RF del Team Aprilia Racing - Red Devils.

Leon Haslam: "Non vedo l’ora di tornare in pista di nuovo ad Imola. E' sempre una pista difficile ma mi piace molto. L’atmosfera creata dagli appassionati italiani e la storia del circuito mi fanno sempre venire la pelle d’oca! So che il team ha lavorato tanto nelle ultime settimane, sono impaziente di risalire in moto".

Il debuttante Jordi Torres affronta per la prima volta il circuito di Imola: non certo la pista più facile da assimilare ma Jordi ha comunque dimostrato rapidità di adattamento alla nuova categoria, e il suo metodo di lavoro potrebbe permettergli di trovare da subito velocità e confidenza. Per lui il margine di miglioramento è particolarmente ampio, nella sua prima stagione Superbike. L’obiettivo primario è avvicinare il gruppetto di testa, riuscire a tenere il passo dei migliori ed iniziare poi a frequentare la zona podio.

Jordi Torres: "Anche Imola è una pista nuova per me, mi sono preparato per quanto possibile con videogiochi e film, anche se non è facile capire la natura di un circuito così complesso. Scenderò in pista con tanta voglia di fare bene e stare più vicino ai migliori piloti, anche se rnon conoscere la pista rende tutto più difficile . Continueremo a lavorare nella messa a punto della mia RSV4 in frenata e dal punto di vista elettronico, per cercare il limite di moto e gomme".

Come di consueto la presenza Aprilia ad Imola verrà rafforzata dalle iniziative del Villaggio SBK, dove sarà possibile toccare con mano le moto italiane e prenotare un test con la nuova supernaked Tuono V4 RR, la crossover Caponord 1200 Rally, la Shiver 750 o la Dorsoduro 750. Gli appassionati Aprilia potranno anche usufruire di un pacchetto che comprende l’accesso alla tribuna dedicata, parcheggio moto e l’esclusivo Supporter Kit.

Scrivi un commento
Mostra commenti
A proposito di questo articolo
Campionati WSBK
Piloti Leon Haslam , Jordi Torres
Articolo di tipo Ultime notizie