Giugliano: "La scivolata non è stata nulla di grave"

condividi
commenti
Giugliano:
Redazione
Di: Redazione
22 mag 2015, 20:55

I due piloti della Ducati hanno chiuso al secondo ed al quinto posto la prima giornata di prove a Donington

L’Aruba.it Racing - Ducati Superbike Team ha cominciato in modo positivo il weekend di gara a Donington Park in UK; i piloti Davide Giugliano e Chaz Davies si sono qualificati rispettivamente al secondo ed al quinto posto per la Superpole 2 di domani.

Diversamente dal solito il programma di oggi prevedeva tutte e tre le sessioni di prove cronometrate. Nella prima sessione, in condizioni di pista asciutta, Davies e Giugliano hanno iniziato il lavoro di messa a punto delle loro Panigale R insieme ai loro tecnici. Entro la fine della sessione, Giugliano era secondo (1'29"367) con Davies staccato di solo 0.01 di un secondo, con un miglior crono di 1'29"377.

Entrambi i piloti sono stati in grado di abbassare i loro tempi di oltre mezzo secondo nella seconda sessione. Davide ha fatto registrare un tempo di 1'28"729 subito nella prima fase, seguito da Chaz (1'28"794) verso la meta della sessione. Questi risultati li hanno posizionati secondo e quinto rispettivamente, alla fine del turno.

Nonostante le nuvole minacciose, anche la terza ed ultima sessione di prove cronometrate si è svolta in condizioni asciutte. Giugliano è riuscito a fare un altro step, facendo registrare un crono veloce di 1'28"283, secondo miglior tempo della giornata in assoluto, nonostante un’ innocua scivolata proprio nei minuti finali; il pilota italiano si è quindi qualificato al secondo posto per la Superpole 2 di domani. Anche Davies è riuscito a migliorarsi ulteriormente, guadagnando a sua volta un posto nella seconda Superpole di domani pomeriggio, grazie ad un tempo di 1'28"542.

Davide Giugliano: "La scivolata non è stata nulla di grave fortunatamente – ho dovuto rallentare più del solito per il pilota che mi precedeva e mi si è chiuso lo sterzo. Sostanzialmente oggi è andata bene, come sempre qui abbiamo il problema rappresentato dal fatto che la prima parte del tracciato è molto veloce mentre la seconda è molto lenta. Io perdo tanto tempo nella sezione lenta e devo poi recuperare molto nel tratto veloce… Tutto considerato quindi l’aver chiuso oggi al secondo posto non è per niente male. Ci manca solo un po’ di grip al posteriore ma continueremo a lavorare su quest’aspetto anche domani. E’ importante che non mi sento affatto stanco; ho ancora da migliorare per quanto riguarda la mia condizione fisica, ma ho fatto tanto a casa in questa settimana e mi sento già molto meglio rispetto ad Imola".

Chaz Davies: "Oggi non è andata male. Nella seconda sessione abbiamo fatto dei buoni progressi ma poi nell’ultimo turno non siamo riusciti a migliorare ancora. Tutto sommato, abbiamo lavorato abbastanza bene, anche se dobbiamo trovare più grip al posteriore, e cercare anche di scaricare a terra più potenza possibile. In alcune sezioni la moto si impenna ancora troppo e dobbiamo giocare con l’elettronica per risolvere il problema. Inoltre dobbiamo far curvare meglio la moto in accelerazione, in uscita dalla curve lente. Abbiamo ancora le sessioni di domani per migliorare…".

Prossimo articolo WSBK
Badovini: "Oggi costantemente vicino ai primi"

Previous article

Badovini: "Oggi costantemente vicino ai primi"

Next article

Haslam: "Sono contento della quarta posizione"

Haslam: "Sono contento della quarta posizione"

Su questo articolo

Serie WSBK
Evento Donington Park
Location Donington Park
Piloti Chaz Davies , Davide Giugliano
Autore Redazione
Tipo di articolo Ultime notizie