Con i test di Imola cresce l'ottimismo in casa Aprilia

condividi
commenti
Con i test di Imola cresce l'ottimismo in casa Aprilia
Redazione
Di: Redazione
13 mag 2014, 09:03

Melandri sembra aver trovato un buon setting, mentre Guintoli ha lavorato soprattutto con gomma usata

A poche ore dalla bandiera a scacchi, i team della World Superbike sono stati impegnati ad Imola in una giornata di test. Tanto il lavoro ai box e in pista per l’Aprilia Racing Team, che ha sfruttato le due sessioni per preparare al meglio le prossime trasferte. Marco Melandri ha inanellato un totale di 63 giri, con il miglior crono di 1'47"636, portando a termine un serrato programma di prove. I miglioramenti, specialmente in termini di feeling con la sua RSV4, permettono a Marco di guardare con ottimismo alla gara di Donington. Un circuito che, secondo le parole del pilota di Ravenna, presenta caratteristiche congeniali al suo stile di guida. Marco Melandri: "Oggi abbiamo lavorato molto, stiamo facendo progressi giro dopo giro. Non abbiamo stravolto nulla, ma ci stiamo avvicinando con piccole modifiche alla condizione migliore. Il weekend non è stato facile, non mi nascondo, ma il morale è alto perché so che i risultati ottenuti non rappresentano il nostro potenziale. Mi sto impegnando molto, sono concentrato e andrò a Donington con ancora più motivazioni. Quella inglese è una pista che dovrebbe assecondare il mio stile di guida e le caratteristiche della RSV4". Buone sensazioni anche per il compagno di squadra Sylvain Guintoli (52 giri, 1'47"650), che ha focalizzato le due sessioni sul comportamento della RSV4 con gomme usate. Tante le soluzioni testate con profitto, il pilota francese riconosce l’alto livello dei concorrenti al titolo ma non nasconde le sue ambizioni in ottica mondiale. Sylvain Guintoli: "In questi test ci siamo concentrati soprattutto sulle prestazioni con gomma usata, situazione che ci ha fatto soffrire in gara. Sono contento delle soluzioni trovate oggi, credo che ci potranno aiutare molto nelle prossime tappe. Migliorare in condizioni difficili ci aiuta anche ad alzare l’asticella, quest’anno ci sono molti piloti che se la possono giocare ad ogni gara. Io sto guidando bene e mi sento in forma ma la competizione è davvero molto alta. Mi piace, stiamo crescendo con costanza e voglio stare con i migliori".
Prossimo articolo WSBK
Test Imola: Rea e la Honda dettano ancora legge

Articolo precedente

Test Imola: Rea e la Honda dettano ancora legge

Articolo successivo

Ducati: promosse ciclistica ed elettronica nuove

Ducati: promosse ciclistica ed elettronica nuove
Carica i commenti

Su questo articolo

Serie WSBK
Evento Imola
Location Imola
Piloti Marco Melandri , Sylvain Guintoli
Autore Redazione
Tipo di articolo Ultime notizie