Corti si prende la colpa della caduta di gara 2

condividi
commenti
Corti si prende la colpa della caduta di gara 2
Redazione
Di: Redazione
16 apr 2014, 16:15

Weekend sfortunato per il pilota della MV Agusta, ritirato anche nella prima manche per problemi tecnici

Claudio Corti è stato protagonista di un secondo round della stagione 2014 tutto in salita, non riuscendo a terminare nessuna delle due gare del Mondiale Superbike al Motorland Aragon. Dopo il problema di elettronica occorso in gara 1, l'ex pilota MotoGp ha chiuso con una caduta la seconda corsa di giornata, terminando così la trasferta spagnola a mani vuote. "Abbiamo avuto problemi di elettronica anche nel warm up" ha ammesso Corti. "Purtroppo, non siamo riusciti a risolverli in tempo per la prima gara e così, dopo il primo giro, sono stato costretto a rientrare ai box. In gara 2 ho spinto al massimo, con l'obiettivo di star davanti ai piloti EVO. Eravamo vicini, ma purtroppo la mancanza di accelerazione in uscita di curva mi ha costretto a tenere alta la velocità in percorrenza. Per questo motivo, durante il sesto giro sono caduto, ma devo ammettere che è solo colpa mia. Mi spiace molto e vorrei chiedere scusa alla squadra, sono sicuro che ad Assen le cose andranno meglio".
Articolo successivo
Laverty: "Nel peggiore dei casi arriviamo sesti"

Articolo precedente

Laverty: "Nel peggiore dei casi arriviamo sesti"

Articolo successivo

SBK: Monza spera di prendere il posto di Mosca

SBK: Monza spera di prendere il posto di Mosca
Carica i commenti

Su questo articolo

Serie WSBK
Piloti Claudio Corti
Autore Redazione
Tipo di articolo Ultime notizie