Checa: "Mi sono sentito male per Lascorz"

Lo spagnolo ha rinunciato alla sessione pomeridiana: "Il test ha perso senso per me"

Checa:
Ad Imola Carlos Checa ha dimostrato non solo di essere un grande pilota, come certificato dalla doppietta che lo ha portato in testa alla classifica del Mondiale Superbike, ma di avere anche tanta umanità. Dopo il terribile incidente di Joan Lascorz, infatti, il campione del mondo in carica ha deciso di interrompere i suoi lavori nei test collettivi andati in scena ieri sul tracciato sulle rive del Santerno. Lo spagnolo è rimasto troppo scosso dall'accaduto ed ha preferito non tornare in sella alla sua Ducati 1098R, scelta condivisa anche dal Team Althea, che ha fermato anche Davide Giugliano. "I test che abbiamo fatto stamattina sono andati bene ma poi, visto la caduta di Lascorz, e la sua gravita, mi sono sentito male e non ho avuto l’entusiasmo necessario per continuare" ha detto Checa a fine giornata. "Avevamo ancora da provare altre gomme nel pomeriggio ma non mi sentivo mentalmente a posto e dopo quello che è successo il test ha perso senso per me. Noi piloti sappiamo che il rischio c’è sempre, ma quando capita ad uno che conosci, è molto difficile. Mi dispiace tanto...". "Mi dispiace molto per Lascorz e i miei pensieri sono con lui e suoi parenti ed amici" gli ha fatto eco il giovane compagno di box italiano.

Diventa parte di qualcosa di grande

Scrivi un commento
Mostra commenti
A proposito di questo articolo
Campionati WSBK
Piloti Carlos Checa , Davide Giugliano
Articolo di tipo Ultime notizie