Ufficializzato il nuovo format 2019 con tre gare del Mondiale Superbike

condividi
commenti
Ufficializzato il nuovo format 2019 con tre gare del Mondiale Superbike
Di: Lorenza D'Adderio
11 dic 2018, 16:17

Tra gare in Superbike, una mini gara il sabato per la Supersport 300. Questi sono solo alcuni dei grandi cambiamenti che il campionato delle derivate di serie ha in serbo per la stagione che inizierà a breve.

Grandi novità ci attendono nella nuova stagione del Mondiale Superbike, dall’attesa Ducati Panigale V4 R al ritorno ufficiale di HRC. Ma il 2019 vede un altro importante cambiamento: è stato ufficializzato un format tutto nuovo che modificherà l’andamento del weekend di gara.

Come già annunciato, la Superbike porterà a tre il numero delle gare disputate durante il fine settimana, ma le modifiche riguardano anche le sessioni di libere e le qualifiche di tutte le classi. Anche Supersport e Supersport 300 subiranno dei cambiamenti, alcuni decisamente rilevanti.

Si inizia dal venerdì, in cui la Superbike torna ad avere tre sessioni, contro le quattro del 2018. Così i piloti della classe maggiore disputeranno prove libere 1 e 2 nella prima giornata di azione in circuito. Ulteriori modifiche si avranno per la classe più piccola: i piloti del WorldSSP300 saranno divisi in due gruppi, che avranno a disposizione due sessioni ciascuno. I tempi del venerdì non condizioneranno comunque le posizioni della qualifica. Resta invece invariato il programma della Supersport. 

Leggi anche:

La novità più grande si ha il sabato, le qualifiche di tutte e tre le classi diventeranno una singola sessione, in cui i piloti potranno cercare il miglior crono senza passare il ‘taglio’, in vigore fino allo scorso anno. Per quanto riguarda la Superbike, i tempi della Superpole stabiliranno l’ordine della griglia di partenza di Gara 1 e della gara sprint di domenica. La Supersport 300 invece avrà una breve gara il sabato, che viene definita ‘gara dell’ultima occasione’. I piloti che saranno rimasti fuori dalle prime trenta posizioni prenderanno parte a questa gara ed i primi sei avranno l’opportunità di schierarsi sulla griglia di partenza della gara di domenica. La Supersport chiude l’azione del sabato con la qualifica. 

Saranno quattro le gare che verranno disputate l’ultimo giorno del weekend. Si comincia con la Gara Sprint della Superbike, che si chiamerà Gara Tissot Superpole. Questa avrà la durata di 10 giri in qualsiasi circuito e per tutta la stagione ed i punti in classifica verranno assegnati in maniera diversa rispetto al solito: il vincitore otterrà 12 punti, il secondo 9. Il terzo classificato prenderà invece 7 punti e dal quarto in poi si andrà a scalare di un punto (6, 5, 4, 3, 2, 1).

Resta invariato il sistema di punteggio di Gara 2, che manterrà il format tradizionale. La griglia di partenza verrà però determinata non più dal risultato di Gara 1, ma da quello della Gara Sprint e della qualifica: i primi nove della Gara Tissot Superpole e dal decimo in poi dalla Superpole. Si prosegue poi con le due gare di Supersport e Supersport 300, quest’ultima chiuderà il weekend di gare. 

 
Articolo successivo
Carica i commenti

Su questo articolo

Serie WSBK
Autore Lorenza D'Adderio