Ufficiale: rinviato il round del Qatar di Superbike

FIM e Dorna hanno annunciato che il round di Losail della Superbike verrà rimandato a data da destinarsi a causa delle restrizioni del Qatar per fronteggiare l’emergenza del coronavirus.

Ufficiale: rinviato il round del Qatar di Superbike

Il coronavirus ha sconvolto gran parte dei calendari del motorsport e l’emergenza avrà ripercussioni anche nel Mondiale Superbike. FIM e Dorna hanno infatti annunciato che il round del Qatar verrà rimandato a data da destinarsi.

L’organizzazione del mondiale si era già trovata costretta ad annullare la gara della MotoGP, in programma questo fine settimana sulla pista di Losail, a causa delle restrizioni aeroportuali imposte dal governo del Qatar. La decisione lasciava pensare ad un imminente annullamento del secondo appuntamento stagionale delle derivate di serie, che avrebbero dovuto correre fra due settimane sul tracciato qatariota.

Le restrizioni riguardano principalmente gli italiani e tutti coloro che provengono dalla nostra penisola, che devono rispettare una quarantena di 14 giorni una volta atterrati a Doha. FIM e Dorna hanno pertanto deciso di posticipare quello che sarebbe dovuto essere il secondo round della stagione, vista la presenza massiccia di italiani nel paddock della Superbike.

Il mondiale delle derivate di serie, una volta archiviato il round australiano, dovrà attendere la fine del mese per tornare in azione. Al momento infatti sembrano confermati tutti gli altri round e la Superbike scenderà nuovamente in pista per quello che diventa ora il secondo appuntamento della stagione, a Jerez de la Frontera.

condividi
commenti
Locatelli: “Fatico a rendermi conto del risultato”

Articolo precedente

Locatelli: “Fatico a rendermi conto del risultato”

Articolo successivo

Fotogallery SBK: le grid girl del round di Phillip Island

Fotogallery SBK: le grid girl del round di Phillip Island
Carica i commenti

Su questo articolo

Serie WSBK
Autore Lorenza D'Adderio