Ufficiale: Jonathan Rea rinnova con Kawasaki fino al 2020!

condividi
commenti
Ufficiale: Jonathan Rea rinnova con Kawasaki fino al 2020!
Lorenza D'Adderio
Di: Lorenza D'Adderio
11 giu 2018, 08:44

Il Campione del Mondo in carica resta nel team con cui è diventato l’uomo dei record. Il contratto con Kawasaki si estende alle prossime due stagioni e continuerà ad essere un riferimento in Superbike.

Jonathan Rea, Kawasaki Racing
Jonathan Rea, Kawasaki Racing
Jonathan Jonathan Rea, Kawasaki Racing
Jonathan Rea, Kawasaki Racing
Jonathan Rea, Kawasaki Racing
Jonathan Rea, Kawasaki Racing
Jonathan Jonathan Rea, Kawasaki Racing
Jonathan Rea, Kawasaki Racing
Jonathan Rea, Kawasaki Racing
Podio: il vincitore della gara Jonathan Rea, Kawasaki Racing

Era stato al centro del mercato piloti per qualche settimana e si vociferava anche un passaggio alla più blasonata MotoGP, ma oggi arriva l’ufficialità: Jonathan Rea resta in Superbike e lo fa rinnovando con Kawasaki. Il Campione del mondo in carica, che proprio sabato scorso è diventato il pilota più vincente della storia delle derivate di serie, continuerà a battere record anche nelle prossime due stagioni.

Così come il mondiale, anche il mercato è entrato nel vivo e si era insinuato il sospetto che Rea potesse lasciare la Superbike per approdare nel Motomondiale. A Donington non aveva nemmeno nascosto di aver ricevuto proposte da squadre di punta e le voci che lo davano in Honda HRC a fianco di Marc Márquez si rincorrevano senza sosta. Almeno fino a quando non è stato annunciato sorpresa l’ingaggio di Jorge Lorenzo, che ha cambiato le carte in tavola lasciando il dubbio sul futuro di Rea.

Dubbio che è poi stato chiarito oggi, con un comunicato ufficiale che annuncia una rinnovata collaborazione fino al 2020. Jonathan Rea è approdato in Kawasaki nel 2015 e già al suo primo anno con la casa giapponese, è riuscito a conquistare il titolo mondiale. Si è ripetuto poi i due anni successivi, diventando così il primo pilota ad aver vinto tre titoli consecutivi. Non solo mondiali: sabato in Gara 1 a Brno, Rea ha conquistato la sua vittoria numero 60, battendo il record di 59 successi appartenuto a Carl Fogarty ed affermandosi come pilota più vincente di sempre in Superbike. La stagione non è ancora finita ed il Britannico può continuare a battere record. Ma l’obiettivo è a lungo termine e spera di continuare a farlo anche nelle prossime due stagioni.

“Sono più che felice di continuare con Kawasaki Racing Team per le prossime due stagioni”, afferma Rea. “Dalla fine della scorsa stagione abbiamo iniziato a parlare del continuo della nostra collaborazione, quindi è bello arrivare a questa conclusione ora, così possiamo concentrarci sulle gare che restano nel 2018. Da quando sono arrivato a fine 2014 sono stato accolto dalla famiglia Kawasaki e abbiamo ottenuto insieme tanti successi che sono andati anche oltre i nostri sogni. È qui che voglio stare”.

Il futuro che aspetta Rea e la Kawasaki è brillante: “Sicuramente vogliamo continuare a scrivere la storia insieme e voglio ringraziare tutto il Kawasaki Racing Team per aver creduto in me e per avermi dato questa opportunità. Insieme lavoreremo più duramente che mai per continuare a tenere la ZX-10R davanti a tutti nel futuro della Superbike. Ho il miglior team che mi assicura che possiamo continuare a lottare per il Mondiale”.

Steve Guttridge, Race Planning Manager, dichiara: “Ingaggiare Jonathan all’inizio è stato bello. Il suo dominio è arrivato in poco tempo. Ma che lui abbia deciso di restare in Kawasaki dopo tre titoli mondiali e record battuti è ancora più bello. Questa collaborazione resta forte, la squadra ha gli stessi obiettivi e le stesse motivazioni di Jonathan, così come lo staff, gli ingegneri e tutto il team. Continueremo a fare la storia della Superbike insieme”.

Gli fa eco Guim Roda, Team Manager Kawasaki: “Possiamo festeggiare il fatto che Johnny abbia deciso di rimanere con noi per altri due anni. È importante che abbia deciso di restare in Superbike, il luogo che lo motiva tantissimo. Sono sicuro che molti fan avrebbero voluto vederlo in MotoGP, ma possiamo sempre chiedere ai piloti MotoGP di venire a correre qui per vedere belle battaglie. Il livello di Rea ora è molto alto e questo potrà solo far crescere il livello degli altri piloti e degli altri team in Superbike. Tutti saranno costretti a dare il massimo per battere Johnny, quindi dobbiamo esserne fieri e ci deve motivare. Sicuramente continueremo a lavorare per migliorare il pacchetto e sono sicuro che lo spettacolo continuerà. Altri piloti e squadre dovranno lavorare moltissimo se vorranno avere l’onore di battere un Campione del Mondo. Lo spettacolo va avanti”.

Prossimo articolo WSBK

Su questo articolo

Serie WSBK
Piloti Jonathan Rea
Team Kawasaki Racing
Autore Lorenza D'Adderio
Tipo di articolo Ultime notizie