Ufficiale: Pirelli resta in Superbike fino al 2018

Ufficiale: Pirelli resta in Superbike fino al 2018

L'azienda ha rinnovato con Dorna e FIM il contratto come fornitore unico delle derivate di serie

Pirelli è stata confermata nel ruolo di Fornitore Ufficiale di Pneumatici per tutte le classi del Campionato Mondiale eni FIM Superbike aggiudicandosi la gara d’appalto organizzata da Dorna, promoter e organizzatrice del Mondiale, in accordo con la FIM, Federazione Internazionale di Motociclismo.

L'accordo conferma Pirelli nel suo attuale ruolo di fornitore unico di pneumatici per tutte le classi del Campionato Mondiale FIM Superbike fino alla fine della stagione 2018.

Iniziata con la stagione 2004 ed arrivata all’undicesimo anno, la partnership tecnica instaurata tra Pirelli e i team e piloti del Campionato Mondiale eni FIM Superbike può già oggi vantare il primato di monogomma più longevo di sempre nella storia degli sport motoristici a livello internazionale. Nato con la finalità primaria di ridurre i costi complessivi di gestione, la formula monogomma proposta da Pirelli ha accresciuto fin da subito e in modo costante la qualità e la competitività, mettendo tutti i piloti, i team e i produttori di moto partecipanti in grado di competere per il successo nel Campionato.

Questo rinnovo conferma il ruolo di prim’ordine negli sport motoristici ricoperto dalla Pirelli, che dal 2010 è anche Fornitore Esclusivo di Pneumatici per il FIA Formula One World Championship e rappresenta un forte segnale di continuità con la strategia aziendale che ha permesso alla casa di pneumatici italiana di affermarsi come punto di riferimento nel segmento Premium e per gli pneumatici racing e supersportivi.

Uberto Thun-Hohenstein, Senior Vice President della Business Unit Moto di Pirelli, ha dichiarato: "Pirelli è orgogliosa di questa conferma in qualità di Fornitore Ufficiale di Pneumatici del massimo Campionato per le moto derivate dalla serie. Un sodalizio che si protrae con successo da oltre un decennio grazie al costante impegno e all’attento servizio del nostro team racing che ogni weekend scende in pista per supportare team e piloti e alla qualità dei nostri pneumatici apprezzata non solo dai piloti ma da tantissimi motociclisti in tutto il mondo che grazie alla partecipazione di Pirelli in questo campionato hanno potuto contare su prodotti sempre più prestazionali. Elementi chiave che hanno sicuramente influito in modo importante nella scelta di Dorna di selezionarci nuovamente come fornitori ufficiali fino al 2018".

"Siamo lieti di continuare a collaborare con Pirelli per le prossime tre stagioni. Questo rinnovo testimonia il nostro ottimo rapporto con questa azienda italiana, una partnership più lunga di un decennio che è sempre stata forte sia con la Federazione Motociclistica Internazionale che con il promotore e organizzatore del Campionato e che rappresenta un’evidente riprova della capacità continua e costante di Pirelli di innovare e di offrire prodotti teconologicamente all'avanguardia" ha aggiunto Javier Alonso, WSBK Executive Director.

Giorgio Barbier, Racing Activities Director della Business Unit Moto di Pirelli e a capo del progetto Superbike per la Casa della Bicocca fin dal 2001, ha osservato: "Quando per primi abbiamo creduto nel monogomma per ridurre i costi nelle competizioni motociclistiche l’idea non è stata accolta da tutti in modo positivo, si respirava ritrosia e alcuni temevano che la qualità dellegare così come quella degli pneumatici ne avrebbero risentito. Così non è stato: in oltre un decennio Pirelli ha saputo dimostrare come, se ben gestito, il monogomma non solo permetta al costruttore di pneumatici di fare sviluppo e di mettere a disposizione di tutti i motociclisti prodotti senza rivali ma anche di contribuire in modo importante allo spettacolo offerto dal Campionato. Dopo la Superbike anche campionati come quello Rally, il FIA Formula One World Championship e quello MotoGp hanno scelto questa soluzione e altri costruttori di pneumatici che fino a poco tempo fa erano fieri oppositori del monogomma alla fine hanno dovuto ricredersi. Siamo contenti di essere stati dei precursori in questa direzione avendo intuito per primi come le competizioni potessero offrirci un vantaggio rispetto alla concorrenza attraverso il trasferimento di tecnologie dal circuito alla strada. Continueremo ad impegnarci per offrire a team e piloti del Campionato Mondiale Superbike così come a tutti i motociclisti pneumatici sempre più prestazionali, forti della filosofia che ci ha sempre supportato in questi anni: We sell what we race, we race what we sell!".

Gregorio Lavilla, Direttore Sportivo WSBK: "L’efficace costanza del supporto tecnico fornito durante le corse dal brand della "P" lunga, con la loro presenza nel paddock e il professionale lavoro di sviluppo anche al di fuori della pista, assicura competitività alle gare e il miglioramento in termini di tempi sul giro che, anno dopo anno, abbiamo potuto osservare. La prosecuzione di questa collaborazione infonde inoltre sia alle squadre che ai piloti una maggiore sicurezza nel compiere ulteriori passi avanti nei prossimi tre anni".

Scrivi un commento
Mostra commenti
A proposito di questo articolo
Campionati WSBK
Articolo di tipo Ultime notizie