WSBK
G
Phillip Island
28 feb
-
01 mar
Prossimo evento tra
8 giorni
G
Losail
13 mar
-
15 mar
Prossimo evento tra
22 giorni
G
Jerez
27 mar
-
29 mar
Prossimo evento tra
36 giorni
G
Assen
17 apr
-
19 apr
Prossimo evento tra
57 giorni
G
Imola
08 mag
-
10 mag
Prossimo evento tra
78 giorni
G
Aragon
22 mag
-
24 mag
Prossimo evento tra
92 giorni
G
Misano
12 giu
-
14 giu
Prossimo evento tra
113 giorni
G
Donington Park
03 lug
-
05 lug
Prossimo evento tra
134 giorni
G
Oschersleben
31 lug
-
02 ago
Prossimo evento tra
162 giorni
G
Algarve
04 set
-
06 set
Prossimo evento tra
197 giorni
G
Barcelona
18 set
-
20 set
Prossimo evento tra
211 giorni
G
Magny-Cours
25 set
-
27 set
Prossimo evento tra
218 giorni
G
Villicum
09 ott
-
11 ott
Prossimo evento tra
232 giorni

Test SBK, Portimao: Redding e Ducati volano nel Day 1

condividi
commenti
Test SBK, Portimao: Redding e Ducati volano nel Day 1
Di:
26 gen 2020, 18:06

Scott Redding firma il miglior crono nella prima giornata di test a Portimao e frena il dominio Yamaha. Secondo tempo per Loriz Baz, davanti a Toprak Razgatlioglu e Michael van der Mark. Kawasaki assente.

La Superbike continua a provare in vista della nuova stagione che sta per iniziare e ha completato oggi la prima delle due giornate di test sul circuito di Portimao. Piloti e squadre delle derivate di serie sono volati in Portogallo subito dopo aver archiviato le prove a Jerez per poter continuare a lavorare sulle nuove moto che scenderanno in pista nel 2020: in condizioni meteo ideali, a firmare il miglior tempo di giornata è Scott Redding, che frena il plotone Yamaha.

Il rookie continua a mostrare un adattamento veloce ed efficace alla Panigale V4 R Superbike e ferma il cronometro sull’1’41”179, beffando le Yamaha che nella prima giornata hanno dominato già dalla mattina. Redding inoltre aveva girato sulla pista portoghese solo una volta prima di oggi e continua a conoscere i nuovi tracciati che affronterà in questa stagione. Come di consueto in questi test, il suo compagno di squadra Chaz Davies è rimasto più indietro nella classifica dei tempi, ma il cronometro non è stato il centro del lavoro del gallese. A fine giornata il pilota Ducati firma il settimo tempo, dopo un miglioramento costante con il passare delle ore. 

Redding è stato l’unico a fermare il dominio Yamaha, che nel Day 1 di Portimao ha stupito sia con il team ufficiale sia con quello indipendente. Il secondo tempo di giornata appartiene infatti a Loris Baz, che balza davanti ai compagni di marca proprio nel finale e paga quasi sei decimi dal britannico della Ducati. Grandi passi avanti per il team Ten Kate, che nel 2020 affronterà la stagione per intero dopo essere entrato in corsa nel 2019.

Toprak Razgatlioglu rappresenta una nuova conferma: il turco si è imposto nella sessione mattutina e ha chiuso il primo giorno con il terzo tempo. Il neo pilota Yamaha ha lavorato sul telaio e sulla conoscenza della sua YZF-R1, a cui però sembra si stia adattando piuttosto bene. Si fa vedere anche Michael van der Mark, apparso più in ombra a Jerez ma sempre nel gruppo dei primi a Portimao. L’olandese ha lavorato sulle gomme e ha chiuso la giornata con il quarto crono.

Primo giorno di test positivo per BMW per quel che riguarda la classifica, che vede Eugene Laverty agguantare il quinto tempo e Tom Sykes il sesto. L’irlandese, alle sue prime uscite con la nuova moto, è stato costretto a fermarsi in anticipo nella sessione mattutina a causa di un problema al motore che ha portato ad esporre la bandiera rossa. Ripartito nel pomeriggio, ha chiuso ad 1.4 secondi da Redding. Sykes ha invece lavorato su elettronica e telaio per migliorare il setup di base.

Anche HRC è alla ricerca del setup di base sulla CBR1000RR-R, che è al suo secondo test ufficiale nel mondiale Superbike. Leon Haslam, quinto la mattina, ha chiuso la prima giornata in ottava posizione ma si è concentrato sul raccogliere dati accumulando giri. Alvaro Bautista non è andato oltre la 15esima posizione, ma anche lo spagnolo ha focalizzato il proprio lavoro non sul crono quanto sulla conoscenza della moto ed il suo sviluppo.

Sandro Cortese è sceso in pista anche a Portimao per sostituire Leon Camier in sella alla Ducati del team Barni: il tedesco ha firmato il nono tempo, davanti a Garrett Gerloff, decimo con la Yamaha del team GRT.

 

  1. Scott Redding (ARUBA.IT Racing – Ducati) 1’41.179
  2. Loris Baz (Ten Kate Racing Yamaha) +0.573
  3. Toprak Razgatlioglu (PATA YAMAHA WORLDSBK OFFICIAL TEAM) +0.702
  4. Michael van der Mark (PATA YAMAHA WORLDSBK OFFICIAL TEAM) +0.878
  5. Eugene Laverty (BMW Motorrad WorldSBK Team) +1.482
  6. Tom Sykes (BMW Motorrad WorldSBK Team) +1.561
Articolo successivo
La SBK vola a Portimao per proseguire i test del 2020

Articolo precedente

La SBK vola a Portimao per proseguire i test del 2020

Articolo successivo

Camier ancora out: “Recupero difficile, vorrei rientrare presto”

Camier ancora out: “Recupero difficile, vorrei rientrare presto”
Carica i commenti

Su questo articolo

Serie WSBK
Location Algarve International Circuit
Autore Lorenza D'Adderio