WSBK
11 ott
-
13 ott
Evento concluso
24 ott
-
26 ott
Evento concluso

Test SBK 2020, Jerez: Rea comanda, Redding sesto con caduta

condividi
commenti
Test SBK 2020, Jerez: Rea comanda, Redding sesto con caduta
Di:
28 nov 2019, 18:03

Jonathan Rea chiude al comando la prima delle due giornate di test a Jerez de la Frontera. Lo segue il duo Yamaha formato da Toprak Razgatlioglu e Michael van der Mark. Quarto Alex Lowes. Scott Redding è sesto e finisce a terra, mentre Chaz Davies è ottavo.

Il Circuito di Jerez ha accolto questa mattina piloti e squadre del Mondiale Superbike per l’ultima tornata di test del 2019 che anticipa la prossima stagione. A differenza dei due giorni di prove per la MotoGP, le derivate di serie hanno trovato sole e temperature miti rispetto alla classe regina del motomondiale. Solo un po’ di nebbia ha ritardato l’ingresso in pista, ma la giornata è proseguita regolarmente.

A dominare il primo di questi due giorni di test è Jonathan Rea, che si porta davanti a tutti in mattinata con il tempo di 1’39”207 e non lascia la prima posizione fino alla fine. Nessuno riesce ad avvicinare il suo crono e la Kawasaki con gli aggiornamenti del 2020 sembra davvero imprendibile.

Si riparte da Rea dunque, mentre si fa notare ancora una volta Toprak Razgatlioglu. Il turco sembra adattarsi piuttosto bene alla sua Yamaha e stampa il secondo tempo, proprio alle spalle del Campione del mondo in carica. Razgatlioglu, dopo aver completato 77 giri, precede il suo nuovo compagno di squadra Michael van der Mark. Il duo Yamaha vola in questa prima giornata di test e riesce ad avere un confronto quasi diretto con il pilota Kawasaki. L’esordiente in sella alla R1 paga solamente 19 millesimi, mentre l’olandese resta a poco più di tre decimi.

Continua il processo di adattamento anche Alex Lowes, che durante la giornata si è portato in seconda posizione, salvo poi chiudere con il quarto crono. Il britannico paga più di mezzo secondo dal leader e compagno di squadra. Nonostante un tempo alto rispetto al vicino di box, la seconda uscita da pilota Kawasaki è per Lowes un continuo miglioramento e completa 88 giri.

Nelle prime cinque posizioni troviamo ben tre Yamaha: è Loris Baz ad occupare la quinta posizione al termine della prima giornata di test. Il francese è ancora l’unico pilota a scendere in pista per la squadra privata della Casa di Iwata ed ancora non si sa chi sarà il suo compagno di squadra nel 2020. Tutto lascia pensare che sarà Sandro Cortese a salire sulla R1 del team con base in Olanda, ma al momento il pilota tedesco è impegnato a recuperare dall’operazione alla spalla effettuata qualche settimana fa.

In questa prima giornata di test a Jerez è mancato il confronto diretto fra Kawasaki e Ducati. Le due rosse di Borgo Panigale infatti sono rimaste più nell’ombra soprattutto per quanto riguarda il cronometro. Scott Redding archivia il primo giorno con il sesto tempo. L’inglese si rende anche protagonista di una caduta alla curva Pons in apertura di giornata, ma non riporta conseguenze. Tuttavia, il programma di lavoro in Casa Ducati è stato leggermente modificato. L’inglese vanta 65 giri completati ed accusa un ritardo di 930 millesimi da Jonathan Rea. Più attardato anche Chaz Davies, che non si è concentrato sul cronometro ma su dettagli tecnici come l'ergonomia della Panigale V4 R. Il gallese chiude in ottava posizione ad 1.4 secondi dalla vetta.

Tra i due piloti Ducati si inserisce Tom Sykes, alla prima uscita in vista del 2020. Ottimo esordio per BMW a Jerez, entrambi i piloti chiudono la prima giornata in top 10. I miglioramenti visti già nella seconda metà del 2019 sembrano continuare anche per quanto riguarda la prossima stagione ed il britannico è settimo. Decimo tempo per Eugene Laverty, che oggi ha esordito in sella alla BMW, completando 67 giri, il più rapido dei quali in 1’40”971.

  1. Jonathan Rea (Kawasaki Racing Team WorldSBK) 1’39.207 - 63 giri
  2. Toprak Razgatlioglu (Pata Yamaha WorldSBK Official Team) 1’39.226 – 77 giri
  3. Michael van der Mark (Pata Yamaha WorldSBK Official Team) 1’39.541 – 98 giri
  4. Alex Lowes (Kawasaki Racing Team WorldSBK) 1’39.780 – 88 giri
  5. Loris Baz (Ten Kate – Yamaha) 1’40.128 – 98 giri
  6. Scott Redding (ARUBA.IT Racing – Ducati) 1’40.137 – 65 giri
  7. Tom Sykes (BMW Motorrad WorldSBK Team) 1’40.431 – 50 giri
  8. Chaz Davies (ARUBA.IT Racing – Ducati) 1’40.659 – 72 giri
  9. Niccolò Canepa (Pata Yamaha WorldSBK Official) 1’40.854 – 68 giri
  10. Eugene Laverty (BMW Motorrad WorldSBK Team) 1’40.971 – 63 giri
Articolo successivo
Folger pronto a fare da wild card in SBK con Yamaha nel 2020

Articolo precedente

Folger pronto a fare da wild card in SBK con Yamaha nel 2020

Articolo successivo

Nuova M2 Racing farà tre wild card in SBK nel 2020

Nuova M2 Racing farà tre wild card in SBK nel 2020
Carica i commenti

Su questo articolo

Serie WSBK
Evento Test di novembre a Jerez
Location Circuito de Jerez
Autore Lorenza D'Adderio