WSBK
31 lug
Evento concluso
31 lug
Canceled
07 ago
Evento concluso
21 ago
Postponed
G
Aragon
28 ago
Prossimo evento tra
13 giorni
G
Barcelona
18 set
Prossimo evento tra
34 giorni
G
Magny-Cours
02 ott
Prossimo evento tra
48 giorni
G
Villicum
09 ott
Canceled
G
Misano
06 nov
Prossimo evento tra
83 giorni

Suzuki prepara il ritorno in Superbike dal 2018 con la nuova GSX-R

condividi
commenti
Suzuki prepara il ritorno in Superbike dal 2018 con la nuova GSX-R
Di:
5 nov 2016, 14:21

Suzuki sta preparando la nuova GSX-R1000 per tornare nella World Superbike a partire dal 2018. Il prossimo anno la nuova due ruote di Hamamatsu dovrebbe debuttare nella British Superbike.

Suzuki GSX-R 1000
Suzuki GSX-R 1000
Suzuki GSX-R 1000

Dopo aver abbandonato il Mondiale Superbike al termine del 2015, Suzuki sta lavorando in maniera piuttosto intensa e nell'ombra il suo rientro nella classe regina dedicata alle moto derivate di serie.

La discriminante che ha fatto propendere Suzuki a lasciare la Superbike era la preparazione della nuova moto, la GSX-R, perché il modello che ha corso sino al termine del 2015 era ormai obsoleto. Quasi impossibile portanre avanti lo sviluppo per altre stagioni. Da qualche settimana a questa parte, dunquem i test della nuova 1000 si sono intensificati grazie al prezioso lavoro dei tester della casa di Hamamatsu.

In Giappone la nuova Suzuki SBK scende in pista con regolarità per alcune prove su nuove componenti. L'obiettivo della casa è tornare prima nei campionati principali - ad esempio nella British Superbike - a partire dalla prossima stagione, per poi compiere il passo più importante e tornare nel Mondiale.

La nuova moto ha svolto anche test comparativi con l'odierna GSX-RR che corre in MotoGP con Maverick Vinales e Aleix Espargaro, proprio per valutarne la competitività, ma non solo. La 1000 vicina a quelle di serie sembra avere più di una somiglianza con il prototipo di MotoGP per quanto riguarda le parti strutturali (leggasi telaio).

Per vederla al debutto dovremo così aspettare solo qualche mese, sino all'avvio della British Superbike. Per valutarne invece il vero potenziale in ottica Mondiale, sarà invece necessario attendere un po' di più. Nel frattempo Suzuki dovrà ricostruire il team - fino al 2015 era legata a Crescent, ora team Yamaha ufficiale - e trovare due piloti che possano sfruttarne subito le doti prestazionali e, allo stesso tempo, portarne avanti lo sviluppo per farla competere con le 1000 regine della Superbike.

Svelato il calendario dei test invernali in vista del Mondiale Superbike 2017

Articolo precedente

Svelato il calendario dei test invernali in vista del Mondiale Superbike 2017

Articolo successivo

Aprilia e Guintoli di nuovo assieme? Iodaracing lo vuole per il 2017

Aprilia e Guintoli di nuovo assieme? Iodaracing lo vuole per il 2017
Carica i commenti

Su questo articolo

Serie WSBK
Autore Giacomo Rauli