Rea: "Tom andava più forte di me sotto l'acqua"

Rea: "Tom andava più forte di me sotto l'acqua"

Il leader della classifica ha centrato il nono successo su tredici manche disputate in questo 2015

Jonathan Rea continua nella sua cavalcata verso il titolo mondiale 2015 della Superbike vincendo Gara 1 del fine settimana portoghese di Portimao, in Algarve. 

Il pilota britannico ha compiuto una grande rimonta nei primi giri dopo essere scattato dall'ottava casella dello schieramento e ha dato vita a un duello entusiasmante con il compagno di squadra Thomas Sykes, sia in condizioni di asciutto che di bagnato.

Nell'ultima parte di gara, con la pioggia che ha allagato la pista portoghese, Sykes è apparso più competitivo e incline al rischio di Rea, ma quest'uutimo ha gestito bene ogni situazione di gara ed ha approfittato dei problemi di Sykes per involarsi a conquistare l'ennesima vittoria. 

"Ho fatto davvero una grande partenza. Ho cercato di chiudere subito il gap che mi separava da Tom per evitare che andasse subito in fuga e poi, una volta raggiunto, l'ho passato al nono giro e ho tentato di andare via. Sull'asciutto avevo deciso di attendere il momento giusto, perché ero veloce, mentre sotto la pioggia Tom era maledettamente veloce, più veloce di me, inoltre ho compiuto anche un errore al mio primo giro dopo l'uscita dal cambio gomme. Sykes ha poi avuto un problema e io, poco prima, avevo trovato confidenza con la moto e l'asfalto, tornando ad andare forte. Così ho potuto spingere sino alla fine e ho portato a casa la vittoria". 

Scrivi un commento
Mostra commenti
A proposito di questo articolo
Campionati WSBK
Evento Portimao
Circuito Algarve Motor Park
Piloti Jonathan Rea
Articolo di tipo Ultime notizie