Rea: "Ho sempre amato correre in Italia"

Rea: "Ho sempre amato correre in Italia"

Il britannico ha già ottenuto una doppietta a Imola e cerca altre due vittorie sul circuito di Misano Adriatico

Jonathan Rea si prepara per il fine settimana di gara di Misano Adriatico, ottavo appuntamento del Mondiale Superbike, reduce da due successi consecutivi colti sul tracciato portoghese di Portimao, che gli hanno consentito di allungare ulteriormente sui diretti inseguitori nella classifica generale piloti.

Il britannico della Kawasaki ha ben 124 punti di vantaggio sul compagno di squadra Thomas Sykes e sul tracciato che sorge a pochi chilometri dalla Riviera romagnola tenterà non solo di vincere entrambe le manche, ma anche di allungare ulteriormente e di dare la spallata decisiva che lo porterebbe al primo titolo mondiale Superbike.

Johnny ha da sempre un ottimo feeling con Misano. Sul circuito intitolato a Marco Simoncelli ha infatti ottenuto la sua prima vittoria nella categoria e, inoltre, dispone di una moto che ben si adatta a ogni tipo di tracciato. Rea è fiducioso e pronto per affrontare questo fine settimana, che si preannuncia bollente sotto tutti i punti di vista.

"A Misano sono riuscito a conquistare la mia prima vittoria in Superbike e correre in Italia mi piace sempre molto. La Ninja ZX-10R è sempre stata competitiva a Misano e non vedo l'ora di correre. Sono curioso di vedere le nostre prestazioni al venerdì, perché su questa pista non ho mai corso in sella alla Ninja. Mi auguro di vedere tanti appassionati sulle tribune, così come avvenuto a Imola. L'Italia ha sempre un posto privilegiato nel mio cuore. Le temperature dovrebbero essere molto alte come a Portimao, dunque la nostra moto dovrebbe comportarsi bene. Questa sarrà l'ultima gara europea prima di due trasferte intercontinentali, quindi abbiamo il dovere di fare bene". 

Scrivi un commento
Mostra commenti
A proposito di questo articolo
Campionati WSBK
Evento Misano
Circuito Misano Adriatico
Piloti Jonathan Rea
Articolo di tipo Ultime notizie