Sykes: "Davies ha fatto la differenza sotto la pioggia"

condividi
commenti
Sykes:
Giacomo Rauli
Di: Giacomo Rauli
20 lug 2015, 12:23

Tom ha duellato a lungo con Rea in Gara 1. In Gara 2 il gallese ha approfittato dell'acqua per fuggire

Max Biaggi, Aprilia Racing Team
Max Biaggi, Aprilia Racing Team
Max Biaggi, Aprilia Racing Team
Max Biaggi, Aprilia Racing Team

Tom Sykes torna in Europa dopo le due manche di gara sul tracciato californiano di Laguna Seca e aver recuperato su Jonathan Rea otto punto, frutto di due secondi posti dietro un indemoniato Chaz Davies, che ha regalato alla Ducati un'insperata quanto entusiasmante doppietta.

Il pilota britannico è riuscito a mettersi alle spalle in entrambe le manche il connazionale compagno di squadra, portando così a 125 i punti di ritardo da Rea. Sykes, per evitare che Johnny colga il titolo già nel prossimo fine settimana di gara di Sepang - in Malesia - dovrà evitare di perdere 25 punti totali.

"Jonathan e io abbiamo dato vita a una gran bella battaglia nella prima manche di gara. Vedevo che nella tabella esposta sul rettilineo il nostro distacco era quantificato con uno zero e dunque ho dovuto gestire al meglio la situazione, anche perché ho avvertito un anomalo consumo della gomma posteriore. Proprio per questo ho dovuto modificare il mio stile di guida e alcune traiettorie, ma sono riuscito a tenere Johnny alle spalle. In Gara 2, invece, Davies è fuggito via nel corso del duello che ho avuto con Jonathan. Chaz si è preso qualche rischio, perché in quel momento stava piovendo, ma alla fine ha avuto ragione lui. Ci ha staccati dandoci più di due secondi in un giro e non siamo stati più in grado di riprenderlo. E' li che si è decisa Gara 2. Sono contento per i due secondi posti ma non eravamo abbastanza vicini alla Ducati".

Prossimo articolo WSBK

Su questo articolo

Serie WSBK
Piloti Tom Sykes
Team Ducati Team
Autore Giacomo Rauli
Tipo di articolo Ultime notizie