Aprilia, grande prestazione di Torres in Superpole

Aprilia, grande prestazione di Torres in Superpole

Il rookie spagnolo scatterà dalla prima fila, accanto alle due Ducati. Leon Haslam invece partirà sesto

La Superpole di Laguna Seca ha regalato a Jordi Torres la prima partenza in prima fila in Superbike. Il rookie ha condotto al terzo tempo la sua Aprilia RSV4 RF concretizzando l’ottimo lavoro svolto fin da ieri, con un percorso di apprendistato che lo ha visto migliorare giro dopo giro su una pista che affronta per la prima volta. 

Per Jordi si tratta di una grande occasione. Il tracciato californiano è corto, impegnativo e presenta pochi punti adatti al sorpasso, condizioni che rendono particolarmente importante una buona partenza. Restare agganciato ai migliori rappresenta inoltre l’occasione perfetta per assimilare i segreti della guida di una Superbike, accumulando esperienza fondamentale per un debuttante tra le derivate di serie.

Jordi Torres: “Essere in prima fila qui a Laguna Seca è per me un sogno che diventa realtà, arrivando al parco chiuso nemmeno immaginavo di aver ottenuto questo risultato. Giocando con i videogame vincevo sempre su questo circuito che mi è sempre piaciuto, ma essere terzo in Superpole ha un sapore decisamente diverso. Abbiamo lavorato bene e finalmente sono riuscito a sfruttare al meglio la gomma morbida. E’ solo un primo passo, il mio obiettivo in gara è riuscire a stare con i primi per imparare da loro, sfruttando la bagarre per continuare a crescere e migliorare il mio stile di guida. Questo è un circuito corto e con pochi punti nei quali sorpassare, alla luce di questo partire davanti è fondamentale”.

Qualche indecisione ha invece impedito a Leon Haslam di piazzare la giusta zampata durante la qualifica. Il pilota inglese dell'Aprilia Racing Team - Red Devils, in grande spolvero quanto a passo di gara, è incappato in un piccolo contrattempo nelle FP4 che hanno preceduto la Superpole. Giunti al momento decisivo, Leon ha dovuto aspettare qualche minuto prima di entrare in pista, trovandosi quindi ad accelerare il consueto programma nei 15 minuti a disposizione. Nonostante questo, e malgrado qualche errore nei due giri lanciati, Haslam ha comunque agguantato la seconda fila con il sesto tempo, casella di partenza che non pregiudica le sue ambizioni per le due gare.

Leon Haslam: “Questo pomeriggio non è stato perfetto, nelle FP4 un piccolo problema ci ha fatto perdere del tempo e anche all’inizio della Superpole sono dovuto rimanere ai box per qualche minuto. Poi, nei due giri con gomma da tempo, ho commesso un paio di errori che mi hanno impedito di entrare in prima fila, è un peccato perché il grip era davvero molto buono e avevamo il potenziale per un risultato migliore. Ora non ci resta che analizzare quanto successo oggi e impostare le modifiche da mettere in pratica per le gare”.

Scrivi un commento
Mostra commenti
A proposito di questo articolo
Campionati WSBK
Piloti Leon Haslam , Jordi Torres
Articolo di tipo Ultime notizie