Tre costole fratturate per Leon Haslam a Imola

Tre costole fratturate per Leon Haslam a Imola

Il pilota inglese è caduto alla Rivazza dopo un contatto a inizio gara con la Honda di Michael van der Mark

Leon Haslam esce dal fine settimana di gara di Imola nel peggior modo possibile: Jonathan Rea ha conquistato la terza doppietta della stagione e ha allungato proprio sul pilota inglese nella classifica generale piloti, ma non solo. 

Il pilota dell'Aprilia ha conquistato all'Autodromo Enzo e Dino Ferrari un quarto posto in Gara 1 con cui ha parzialmente limitato i danni, ma il Gara 2 è stato protagonista di una caduta che, oltre a coinvolgere l'incolpevole Michael van der Mark, gli ha procurato danni fisici dolorosi, che lo costringeranno a stringere i denti nel prossimo appuntamento di Donington Park. 

Gli esami svolti al termine di Gara 2 al pilota Aprilia hanno evidenziato la frattura di tre costole, oltre ad altre piccole ammaccature, che provocano ulteriore fastidio allo sfortunato pilota britannico. 

"È stato un bel highside” ha detto Haslam a seguito dei controlli medici. "Abbiamo avuto problemi in tutta la gara, sono uscito fuori pista tre o quattro volte e mi sono anche toccato con Michael. Facevo davvero fatica nella parte finale dell’ingresso curva”.

Stavo spingendo davvero tantissimo e l’highside è stato davvero notevole, uno dei più spettacolari della mia carriera. Per questo motivo sono felice di essermi rialzato”.

Haslam ha poi elencato le conseguenze della caduta a livello fisico: “Il pollice sinistro è ancora messo abbastanza male e ho tre costole rotte, ma nulla è fuori posto o fratturato. Le costole mi fanno male, ma a parte questo tutto è a posto. Sono stato lanciato nella ghiaia e resterò quindi acciaccato per qualche giorno, ma le due settimane prima di Donington mi aiuteranno”.

Scrivi un commento
Mostra commenti
A proposito di questo articolo
Campionati WSBK
Piloti Leon Haslam
Articolo di tipo Ultime notizie