Rea: "Nelle prime posizioni siamo tutti vicini"

Il leader della classifica piloti prevede una sfida a quattro per la Superpole e nelle due manche di gara

Rea:

Jonathan Rea non si smentisce e continua a mantenere un tasso di competitività sconosciuto anche ai principali avversari. Nei due turni di libere del venerdì, il pilota britannico della Kawasaki ha chiuso al quarto e al primo posto, ricordando a tutti quanto si trovi a meraviglia tra i rettilinei e le curve del tracciato di Imola che sorge a pochi passi dal fiume Santerno.

Il leader della classifica si è presentato ai microfoni della stampa al termine delle Libere 2 e dal suo viso traspariva - in maniera nemmeno tanto velata - una grande serenità, frutto di un avvio di campionato a dir poco stellare. 

"Oggi i primi quattro sono stati molto vicini, tra i quali c'ero anche io. Nelle prime libere non ho trovato la giusta direzione, ma nel pomeriggio le cose sono cambiate e tutto è andato meglio, trovando più grip al posteriore. La moto va meglio, ma dobbiamo ancora lavorarci sopra, perché sono sicuro si possa migliorare ulteriormente. Questo è un tracciato che mi piace molto. Ottenni già risultati di rilievo in sella alla Honda, ma dovrem stare attenti. Sykes e Davies sono veloci, poi si è aggiunto anche Giugliano alla lotta. E, devo dire, sono sorpreso vada così forte al suo rientro, ma mi fa piacere lottare con lui", ha dichiarato il britannico. 

Scrivi un commento
Mostra commenti
A proposito di questo articolo
Campionati WSBK
Piloti Jonathan Rea
Articolo di tipo Ultime notizie