Imola, Libere 3: Giugliano riporta davanti la Ducati

Imola, Libere 3: Giugliano riporta davanti la Ducati

Continua a stupire il centauro di Borgo Panigale, mentre le Kawasaki restano insidiose. Sesto Ayrton Badovini

Davide Giugliano ha mostrato di non aver perso la propria velocità anche nel terzo turno di prove libere della World Superbike all'Autodromo Enzo e Dino Ferrari di Imola, in cui ha stampato il miglior tempo nella sessione che ha definito chi saranno i primi dieci piloti a entrare direttamente nella Superpole 2 e che si daranno battaglia proprio per la conquista della partenza davanti a tutti sul tracciato emiliano-romagnolo.

Il pilota della Ducati, al rientro dopo quattro gare saltate per un brutto infortunio nei test pre-stagionali in Australia, ha messo tutti in fila migliorando il proprio crono di ieri di circa tre decimi e sopravanzando la prima delle Kawasaki, quella di Jonathan Rea. Giugliano ha fermato il cronometro in 1'47"116, dimostrando ancora una volta grande competitività sul tracciato imolese e di essere uno dei candidati per la lotta alla pole di questo pomeriggio. 

Secondo tempo nella classifica combinata per Jonathan Rea, uno dei pochi piloti tra i primi dieci a non aver migliorato il proprio riferimento cronometrico di ieri, che comunque gli è valso l'ingresso nella Superpole 2. Nonostante un avvio di mattina sottotono, Rea rimane il candidato principale alla partenza al palo, potendo contare su un feeling con Imola probabilmente impareggiabile dai colleghi attuali. 

Al terzo posto ecco la seconda "verdona" ufficiale, quella del vice campione del mondo Thomas Sykes che, a differenza del compagno di squadra, ha migliorato il proprio tempo e lo ha fatto per quasi due decimi di secondo. Nonostante il britannico abbia trovato soluzioni d'assetto differenti da ieri - e certamente più efficaci - è rimasto alle spalle di Rea per pochi centesimi. 

Quarto tempo per la seconda Ducati Panigale R ufficiale, quella di Chaz Davies, che però si trova in Superpole 2 grazie al crono siglato ieri pomeriggio. Il britannico, proprio al termine delle Libere 2, aveva ammesso di non trovarsi bene con l'assetto della sua moto, nonostante risultasse comunque molto competitivo e veloce quanto il compagno di squadra e le due Kawasaki di Rea e Sykes. 

Netto passo avanti delle Aprilia, con Leon Haslam sempre al quinto posto ma staccato di sette decimi da Giugliano. Il gap pdai primi delle RSV4 RF si assottiglia lentamente ma in modo costante e il britannico potrà puntare alla seconda fila nelle Qualifiche di questo pomeriggio. I miglioramenti delle moto di Noale sono stati evidenziati anche dal settimo tempo di Jordi Torres, migliorato nettamente proprio nelle FP3. Lo spagnolo, debuttante sul tracciato di Imola, ha faticati nei turni di ieri ma oggi ha mostrato di aver lavorato bene sulla moto e un feeling sempre maggiore con la sua RSV4 numero 81. 

Tra le due Aprilia, in sesta posizione, ecco una gradita sorpresa: la BMW S1000 RR di Ayrton Badovini. Il nostro connazionale aveva ammesso ieri di avere ancora decimi a sua disposizione per abbassare il proprio miglior crono e così è stato. Badovini ha infatti migliorato di quasi sette decimi il tempo fatto registrare nelle Libere 2 di ieri pomeriggio.

Ottavo tempo per Leandro Mercado, che ha portato la Panigale R del team Barni nella Top Ten e nella Superpole 2, così come David Salom e la sua Kawasaki. Alex Lowes ha portato la sua GSX-R1000 in decima posizione, ultima casella utile per poter accedere al turno decisivo delle Qualifiche, estromettendo a pochi secondi dalla fine Michael van der Mark e la sua Honda. 

Oltre al rookie olandese, prenderanno parte alla Superpole 1 Michel Fabrizio su Ducati del team Althea e il compagno di squadra Baiocco, Camier su MV Agusta 1000 F4, Guintoli su Honda CBR1000RR SP, Ramos su Kawasaki del team Go Eleven, Canepa (Kawasaki) del team Grillini, Ponsson su Kawasaki del team Pedercini, De Puniet su Suzuki GSX-R1000 del team VOLTCOM Crescent Suzuki e Barragan del team Grillini. 

Scrivi un commento
Mostra commenti
A proposito di questo articolo
Campionati WSBK
Piloti Tom Sykes , Jonathan Rea , Davide Giugliano
Articolo di tipo Ultime notizie