Imola, Libere 1: fiammata finale delle Ducati!

Imola, Libere 1: fiammata finale delle Ducati!

Chaz Davies inarrestabile nei minuti finali della sessione. Che rientro per Giugliano: secondo! Sykes terzo

Non avrebbe potuto iniziare meglio il fine settimana di gara a Imola per la Ducati. Il team di Borgo Panigale ha stampato un fantastico uno-due nel primo turno di prove libere all'Autodromo Enzo e Dino Ferrari, infiammando così sin da subito il pubblico accorso in circuito per vedere le libere del venerdì del Mondiale Superbike

Chaz Davies ha mostrato ancora una volta di trovarsi a meraviglia in sella alla sua Panigale R ed è stato a contatto con le due Kawasaki ufficiali di Thomas Sykes e Jonathan Rea per tutta la durata della sessione mattutina. Il pilota britannico ha poi dato la zampata decisiva a cinque minuti dal termine, quando è riuscito a scavalcare entrambe le Ninja e ad issarsi in vetta alla lista dei tempi. 

Davies non si è accontentato e negli ultimi due minuti ha ulteriormente ritoccato il proprio miglior tempo (1'48"056 i passaggio più rapido), impedendo ai rivali di mettere in dubbio la sua leadership. Ducati può sorridere anche grazie al rientrante Davide Giugliano, il quale ha subito mostrato di essere in buona forma rimanendo sempre nella Top Four, per poi attaccare il proprio compagno di squadra e ottenendo un secondo posto mirabile, che certamente darà fiducia per il prosieguo del fine settimana al pilota romano.

Dietro le due Rosse di Borgo Panigale ecco le due Kawasaki Ninja, immancabili nelle prime posizioni. Questa volta a risultare il pilota più rapido dei due alfieri della "verdona" è stato Thomas Sykes, giunto a Imola con un piglio decisamente differente rispetto a quello mostrato nei primi appuntamenti della stagione 2015. Il frutto è il terzo tempo, staccato con il solito stile di guida: aggressivo quanto spettacolare e redditizio. 

Per una volta Jonathan Rea si è dovuto accontentare della quarta posizione, ma non bisogna dimenticare del feeling che il leader della classifica piloti ha con il tracciato di Imola, su cui ha trionfato per ben due volte negli anni passati. Rea sarà sicuramente protagonista nelle libere di questo pomeriggio, ma soprattutto nella Superpole di domani e nelle due manche di gara previste per domenica. 

Quinto tempo per la prima Aprilia RSV4 RF ufficiale, quella del britannico Leon Haslam. Il pilota che difende i colori della Union Jack è il primo inseguitore delle Ducati e delle Kawasaki, ma si trova staccato di 723 millesimi di secondo dal miglior crono della sessione firmato da Chaz Davies. Buono invece il sesto tempo assoluto di David Salom, in sella alla sua Kawasaki.

Ayrton Badovini (BMW S1000 RR) si conferma competitivo sul circuito di casa con il settimo tempo, davanti a Leon Camier su MV Agusta 1000 F4 e a Sylvain Guintoli, nono con la sua Honda CBR1000RR SP del team Pata. Alex Lowes in sella alla Suzuki GSX-R1000 ha chiuso la Top Ten.

Appena fuori dai primi dieci troviamo la prima Ducati Panigale R del team Althea, quella di Michel Fabrizio, sostituto di Nico Terol. Il pilota di Frascati è apparso molto competitivo sin dai primi giri in sella alla Rossa di Borgo Panigale. Quindicesimo tempo per Niccolò Canepa, al debutto in sella alla Kawasaki del team Grillini Racing. 

Scrivi un commento
Mostra commenti
A proposito di questo articolo
Campionati WSBK
Piloti Tom Sykes , Chaz Davies , Davide Giugliano
Articolo di tipo Ultime notizie