Due gare dagli esiti opposti per il team Pata Honda

Due gare dagli esiti opposti per il team Pata Honda

Un quinto e un nono posto per Guintoli e van der Mark in Gara 1, mentre in Gara 2 entrambi sono finiti fuori

Un fine settimana dalle due facce quello del team Honda Pata sul tracciato di Imola. Sylvain Guintoli e Michael van der Mark hanno infatti chiuso Gara 1 con due promettenti piazzamenti in Top Ten, mentre nella seconda manche di gara sono entrambi usciti di scena prima del termine delle ostilità.

Il campione del mondo in carica della Superbike ha dato spettacolo in Gara 1 risultando autore di una rimonta d'altri tempi che lo ha portato dalla quindicesima posizione di partenza a chiudere quinto, sfruttando al massimo anche lo stop della corsa causato dall'incidente occorso a David Salom per poi tornare in pista per gli ultimi sei giri e chiudere con un recupero prodigioso. E' andata molto peggio in Gara 2, dove Sylvain è finito a terra dopo pochi chilometri dal via, non riuscendo così a replicare l'ottimo risultato della mattina. 

"Il Gara 1 siamo andato molto meglio del previsto. Abbiamo corso davvero con il coltello tra i denti e ho conquistato un ottimo quinto posto dopo essere partito dalla quindicesima posizione in griglia. La moto andava molto meglio di quanto non avesse fatto nei giorni precedenti e siamo riusciti a trovare dettagli per sistemare la moto per Gara 2. Purtroppo sono caduto quasi subito nella seconda manche perché son dovuto andare largo a causa di un'entrata di Leon Camier e così ho perso l'anteriore della moto, finendo a terra alla curva 9. E' stato un peccato, perché avremmo potuto recuperare bene ancora una volta, ma questo spirito combattivo lo perteremo anche nella prossima gara, a Donington Park". 

Buona Gara 1 anche per Michael van der Mark. Il rookie della Honda ha chiuso la prima manche con un buon nono posto e la certezza di poter fare meglio in Gara 2. Purtroppo, un contatto con Leon Haslam nei primi giri della corsa lo ha fatto finire a terra alla Rivazza, mettendo fine ai sogni dell'olandese, che si trovava coinvolto nella lotta per la quinta posizione assoluta.

"E' stato un fine settimana molto bello, ma difficole in tutte le sessioni disputate. Siamo comunque rusciti a migliorare sempre, anche se al via di Gara 1 ho avuto un problema con il sistema di partenza, che mi ha fatto perdere diverse posizioni e così ho dovuto rimontare per finire tra i primi dieci, nonostante il mio passo gara non fosse fantastico. Con lo stop della gara abbiamo provato un'altra gomma ma il grip era notevolmente diminuito ed è stato un vero peccato. La partenza ddi Gara 2 non è stata male e sono stato in grado di recuperare qualche posizione nel corso dei primi chilometri. Ero in battaglia con le Aprilia, ma Leon ha provato a passarmi e mi ha colpito, mandandomi a terra. Sono rimasto davvero deluso perché vedendo arrivare sul podio Torres penso che sarebbe stato possibile finire quarti, o addirittura sul podio!".  

Scrivi un commento
Mostra commenti
A proposito di questo articolo
Campionati WSBK
Piloti Sylvain Guintoli , Michael van der Mark
Articolo di tipo Ultime notizie