Haslam: "La vittoria? Merito del lavoro di Aprilia"

Il pilota britannico ha sfruttato la potenza del 4 cilindri di Noale per battere sul traguardo Jonathan Rea

Haslam:

Leon Haslam è raggiante al termine della seconda manche di gara di Phillip Island, dopo aver ottenuto un successo sul filo di lana grazie a una gara praticamente perfetta e a una moto che lo ha coadiuvato in ogni manovra, sino al traguardo.

Il pilota inglese è sceso dalla moto nel parco chiuso e ha preso in braccio i figli, abbracciato moglie e tutti i meccanici arrivati per festeggiare un successo che gli mancava dal 2010. Haslam, assieme a Chaz Davies, si è rivelato l'unico a poter contrastare l'eccezionale forma di Jonathan Rea sul circuito australiano e i risultati ottenuti - un primo e un secondo posto - lo proiettano subito in testa alla classifica piloti, al pari del connazionale della Kawasaki. 

"E' stata una gara dura, difficilissima - ha ammesso Haslam ai microfoni della stampa dopo il successo appena ottenuto - perché eravamo tutti e tre molto vicini, e lo siamo stati fino alla fine della corsa. Purtroppo stavo per rovinare tutto a qualche giro dal termine, quando ho sbagliato una cambiata e ho perso terreno nei confronti di Rea e Davies, ma anche di Jordi Torres. Dopo ho cercato di rimontare e fortunatamente sono riuscito a rientrare sui primi due. Questo successo è il frutto del grande lavoro che hanno fatto gli uomini Aprilia. Siamo stati competitivi e questa vittoria è per noi un grande risultato". 

 

Scrivi un commento
Mostra commenti
A proposito di questo articolo
Campionati WSBK
Evento Phillip Island
Circuito Phillip Island Grand Prix Circuit
Piloti Leon Haslam
Articolo di tipo Ultime notizie