Seconda e quinta fila per Aprilia a Donington

Seconda e quinta fila per Aprilia a Donington

Nonostante la frattura a qualche costola, Haslam partirà dalla quarta posizione. Male Torres: tredicesimo

Il sabato della World Superbike a Donington è cominciato bene per Leon Haslam che ha condotto la sua Aprilia RSV4 RF davanti a tutti nell’ultimo turno di prova prima della Superpole. Il pilota inglese di Aprilia Racing Team - Red Devils ha confermato la sua crescita, nonostante i distacchi estremamente contenuti impediscano qualsiasi pronostico. 

La Superpole ha visto il pilota inglese gestire bene i 15 minuti a disposizione, effettuando due giri con la gomma da gara e lanciandosi poi per il tentativo con la copertura più morbida. Gli ultimi, concitati minuti della Superpole hanno visto molti piloti migliorarsi, definendo la classifica sotto la bandiera a scacchi che vede Haslam quarto ad aprire la seconda fila sullo schieramento. Leon è soddisfatto di quanto fatto oggi, mentre per le gare pronostica un duello serrato specialmente nei giri finali.

Leon Haslam:Dopo essere stato il più veloce nelle FP4 sono contento del quarto tempo in Superpole, anche considerando un paio di errori commessi nel primo settore. Guardando le ultime sessioni è facile prevedere due gare serrate, ci sono tanti piloti con un passo molto simile. Sarà importante partire bene e rimanere nel gruppo di testa, qui a Donington le ultime due curve strette hanno sempre scombinato le carte negli ultimi giri di gara. Sento ancora un po’ di dolore alle costole, forse anche peggio di quanto mi aspettassi, ma non dovrebbe crearmi problemi domani”.

Sfortunato Jordi Torres che, dopo l’ottavo tempo fatto segnare stamattina con buone sensazioni in sella alla RSV4 RF, ha affrontato la Superpole 1 nel migliore dei modi. Fatto segnare il miglior tempo con gomma da gara, Jordi è stato rallentato nel giro veloce da alcune incertezze in staccata dovendosi alla fine accontentare del tredicesimo tempo. Partire dalla quinta fila non sarà facile, anche se i progressi mostrati nell’ultima sessione permettono al rookie spagnolo un cauto ottimismo.

Jordi Torres: “Questa mattina abbiamo fatto un buon passo avanti, anche più grande di quanto mostrato dai tempi perché la gomma diversa che abbiamo provato mancava un po’ di grip al posteriore. Questa è la parte positiva della giornata, perché per me è sempre importante migliorarmi da un giorno all’altro su una pista nuova. Sono entrato in Superpole 1 con fiducia, sentivo di essere a posto ma dopo un buon giro con gomma da gara la moto ha avuto qualche incertezza nelle staccate quindi non sono riuscito a sfruttare la gomma da tempo. Sono cose che succedono, purtroppo partire in tredicesima posizione non è il massimo ma dobbiamo affrontare le gare concentrati, cercando di partire bene e superare più piloti possibile nelle prime fasi della corsa”.

Scrivi un commento
Mostra commenti
A proposito di questo articolo
Campionati WSBK
Evento Donington Park
Circuito Donington Park
Piloti Leon Haslam , Jordi Torres
Articolo di tipo Ultime notizie