Assen, Libere 4: è ancora dominio Kawasaki

Assen, Libere 4: è ancora dominio Kawasaki

Tom Sykes torna in vetta alla lista dei tempi, ma Jonathan Rea è subito dietro. Ancora positivo van der Mark: terzo

Il quarto turno di prove libere della World Superbike sul tracciato olandese di Assen ha mostrato il potenziale delle Kawasaki Ninja ZX-10R ufficiali e prospetta una Superpole 2 tutta targata dalle "verdone". Thomas Sykes e Jonathan Rea hanno letteralmente dominato la seconda sessione mattutina, dopo aver lasciato sfogare Aprilia e Ducati nei turni precedenti. 

Tom Sykes ha confermato di aver ritrovato il feeling con la sua Ninja dopo i primi tre appuntamenti della stagione passati a lottare con assetti non consoni e il peso di avere un compagno di squadra partito fortissimo, vincitore di quattro delle prime sei manche di gara del 2015. Il britannico ha segnato il miglior tempo assoluto del fine settimana fermando il cronometro in 1'35"613, precedendo di pochi centesimi il suo sodale di box.

Sykes sarà dunque costretto a guardarsi le spalle sia in Qualifica che in gara da Jonathan Rea, partito in sordina in questo fine settimana ma salito di colpi turno dopo turno e fermatosi ad appena 123 millesimi di secondo dal crono del connazionale. Rea mirerà alla prima fila e a portare a casa un buon bottino di punti per prendere ulteriormente il largo nella classifica piloti.

Continua a confermarsi competitivo Michael van der Mark, che sta sfruttando al meglio la sua Honda CBR1000RR SP che ad Assen compie numerosi test proprio sulla pista olandese. Il campione della Supersport si è messo alle spalle la prima Ducati Panigal R, quella di Chaz Davies, risultando più rapido di tre decimi rispetto alla Rossa di Borgo Panigale. 

Dietro la Ducati ufficiale numero 7 ecco e due Aprilia RSV4 RF con Jordi Torres più rapido di un decimo rispetto al più esperto e quotato compagno di squadra, Leon Haslam. Il britannico non è riuscito a replicare le prestazioni della mattinata, dove ha messo alle spalle tutti conquistando una bella prima posizione nelle Libere 3. Settimo tempo ma ancora grandi problemi per la GSX-R1000 di Alex Lowes, il quale continua a lottare con l'elettronica che lo condiziona in ogni settore del tracciato di Assen.

Javier Forés è apparso più a proprio agio sulla Panigale R ufficiale, ma non è riuscito a stare davanti alle due RSV4 RF uscite dalla factory di Noale per appena un decimo di secondo. Il distacco del ventinovenne di Valencia nei confronti delle Kawasaki è però consistente: un secondo pieno. Nono tempo assoluto per la MV Agusta 1000 F4 di Leon Camier, che è riuscito a relegare in decima posizione la BMW S1000RR di Ayrton Badovini per un paio di decimi. 

Scrivi un commento
Mostra commenti
A proposito di questo articolo
Campionati WSBK
Piloti Tom Sykes , Jonathan Rea , Michael van der Mark
Articolo di tipo Ultime notizie