SSP300, Jerez: gare segnate dal dramma di Vinales

Il round di Jerez doveva essere chiave per la lotta mondiale tra Adrian Huertas e Jeffrey Buis, ma è passato tutto in secondo piano per la tragica scomparsa di Dean Berta Vinales, rimasto vittima di un incidente fatale in Gara 1. I piloti sono scesi in pista per disputare Gara 2 nel ricordo del pilota spagnolo.

SSP300, Jerez: gare segnate dal dramma di Vinales

Non c’è spazio per calcoli né per altro in questo fine settimana andaluso. Jerez doveva essere il campo di battaglia della splendida lotta iridata della Supersport 300 e invece si è trasformato in teatro di una tragedia immane. Il round spagnolo verrà ricordato come quello della tragica scomparsa di Dean Berta Vinales, rimasto vittima di un grave incidente in Gara 1 che ha scosso l’intero paddock. La famiglia ha deciso di proseguire, di continuare a correre nel ricordo del giovane pilota, dunque Gara 2 è andata in scena domenica pomeriggio come evento di chiusura del round di Jerez, come di consueto.

La prima manche del weekend è stata interrotta a tre giri dalla fine proprio per il tragico incidente in cui Vinales ha perso la vita. Nel fine settimana in cui si potevano chiudere i giochi iridati, tutto è passato in secondo piano, la bandiera rossa è stata prontamente esposta e i minuti seguenti sono stati di grande apprensione. Le condizioni erano apparse critiche sin da subito, anche se non si avevano le immagini la dinamica indicava che fosse stato investito da altri tre piloti, coinvolti nell’incidente.

La vittoria è stata assegnata a Jeffrey Buis, che all’esposizione della bandiera rossa era al comando davanti a Inigo Iglesias. A chiudere il podio c’era Bahattin Sofuoglu, autore di tre podi consecutivi per la prima volta in carriera. Il campione in carica ricuce il distacco in classifica da un Adrian Huertas in difficoltà e solamente settimo.

Tuttavia, tutto ciò ha perso importanza dal momento in cui è arrivata la notizia che nessuno avrebbe voluto mai ricevere: Dean Berta Vinales non ce l’ha fatta e i piloti della classe cadetta sono scesi in pista per disputare Gara 2 nel ricordo del loro amico e collega. La famiglia Vinales aveva espresso la volontà di correre per rendere omaggio a Dean e così hanno fatto i piloti nella domenica pomeriggio di Jerez.

Una volta abbassata la visiera, per quanto fosse difficile tornare in pista dopo l’accaduto, i piloti della classe 300 hanno dato spettacolo, scambiandosi posizioni e inanellando sorpassi che hanno cambiato un po’ le sorti della classifica. A vincere Gara 2 è stato Bahattin Sofuoglu, che ha conquistato il secondo successo stagionale davanti a Inigo Iglesias, ancora secondo. Yuta Okaya ha tagliato il traguardo in terza posizione, mentre Jeffrey Buis non è andato oltre la quarta piazza ma recupera punti su Adrian Huertas, finito a terra dopo un contatto con Samuel Di Sora. Huertas e Buis sono ora separati da 36 punti nella classifica iridata.  

condividi
commenti
SBK 2021: ecco gli orari tv di Sky e TV8 del Round di Portimao
Articolo precedente

SBK 2021: ecco gli orari tv di Sky e TV8 del Round di Portimao

Articolo successivo

Baz: “La Supersport 300 è la classe più pericolosa di sempre”

Baz: “La Supersport 300 è la classe più pericolosa di sempre”
Carica i commenti