WSBK
31 lug
Evento concluso
31 lug
Canceled
07 ago
Evento concluso
21 ago
Postponed
28 ago
Evento concluso
04 set
Evento concluso
18 set
SBK Prove Libere 3 in
10 Ore
:
49 Minuti
:
19 Secondi
G
Magny-Cours
02 ott
Prossimo evento tra
13 giorni
G
Villicum
09 ott
Canceled
G
Misano
06 nov
Canceled

SSP, tegola Cluzel: tibia e perone fratturati, verrà operato

condividi
commenti
SSP, tegola Cluzel: tibia e perone fratturati, verrà operato
Di:

Jules Cluzel ha riportato la frattura di tibia e perone nell’incidente avvenuto in Gara 2 ad Aragon con Raffaele De Rosa. Verrà operato e vede sfumare i sogni iridati, con Locatelli ora lanciato verso il suo primo titolo.

Non c’è pace per Jules Cluzel, che ogni stagione vede sfuggire di mano il titolo mondiale. Il francese del team GMT94 Yamaha dovrà dire addio ai sogni iridati dopo la caduta avvenuta domenica scorsa in Gara 2 a MotorLand Aragon. Mentre era in testa, è stato colpito al posteriore da Raffaele De Rosa ed entrambi sono finiti a terra alla Curva 1.

Se De Rosa ne è uscito illeso, Cluzel ha avuto la peggio: trasportato all’ospedale di Alcaniz, gli è stata riscontrata una frattura di tibia e perone della gamba sinistra. Le condizioni erano apparse serie sin da subito ed il pilota è stato trasferito in Francia, dove verrà sottoposto ad intervento chirurgico. Non sono ancora noti i tempi di recupero, ma è chiaro che sarà il grande assente in occasione del prossimo round, a Barcellona fra due settimane.

Leggi anche:

Cluzel ha pubblicato un post su Instagram in cui rassicura gli appassionati circa le sue condizioni e le sue speranze: “Poteva essere una grande gara, ma a causa della sfortuna, ‘di nuovo’, mi sono trovato nel posto sbagliato al momento sbagliato e la gara si è trasformata in un incubo. Ora sono all’ospedale, sogno di tornare a casa dalle mie principesse, di fare una grande cena post gara e di essere di nuovo in sella alla mia moto a Barcellona per conquistare qualche punto, dei podi ed il campionato! Ma per tutto questo devo aspettare, queste sono le regole del gioco che tutti noi piloti conosciamo! Grazie per tutto il sostegno, i bei messaggi ed i pensieri positivi. Tornerò presto e più forte!”.

Sarà difficile rivederlo in pista a Barcellona, ma Christophe Guyot, capo del team GMT94 Yamaha, afferma di non avere alcuna fretta, confermando ufficialmente che Cluzel resterà in forza alla squadra anche nel 2021: “Voglio ringraziare tutte le persone che hanno permesso il trasferimento di Julez in tempi rapidi ed evidenzio l’efficienza del servizio ospedaliero di Alcaniz, dove sono stati tutti molto gentili e rassicuranti. Jules vuole tornare in pista al più presto ed avrà il nostro sostegno. Ma non c’è alcun tipo di pressione in questo senso, perché il pilota resterà con noi anche nel 2021. Tornerà quando sarà di nuovo al 100%”.

Con tre round ancora da disputare fino alla fine della stagione, sarà difficile per Cluzel recuperare i 79 punti che lo separano da Andrea Locatelli, leader del mondiale. Il pilota del team Bardahl Evan Bros, che già vantava un ampio margine, è ancora più lanciato verso la conquista del suo primo titolo in Supersport, ora che il suo rivale principale resta fuori dalla pista per un tempo indefinito.

 
Redding: “Non ero nelle condizioni di battere Rea”

Articolo precedente

Redding: “Non ero nelle condizioni di battere Rea”

Articolo successivo

Fotogallery SBK: Rinaldi tra i grandi, Rea allunga a Teruel

Fotogallery SBK: Rinaldi tra i grandi, Rea allunga a Teruel
Carica i commenti

Su questo articolo

Serie WSBK , Supersport
Evento Aragon II
Location Motorland Aragon
Autore Lorenza D'Adderio