SSP, Portimao: Gonzalez da record domina le libere

Manuel Gonzalez firma il miglior crono nel venerdì di libere a Portimao, frantumando il record della pista e candidandosi come il favorito. Inseguono Cluzel e Caricasulo, secondo e terzo rispettivamente. Più attardato Dominique Aegerter, quarto davanti a Steven Odendaal, quinto.

SSP, Portimao: Gonzalez da record domina le libere

Portimao ospita l'ultimo round europeo e conclude l'impegnativa tripletta che ha portato Dominque Aegerter ad avere il suo primo match point. Il leader del mondiale però non ha fatto i conti con Manuel Gonzalez, che ha dominato il venerdì di libere candidandosi come un grande rivale per lo svizzero. Il pilota del team ParkinGo ha frantumato il record della pista già nella sessione mattutina, mettendosi alle spalle tutti anche nella classifica combinata. 

1'44"188 è ora il riferimento sulla pista dell'Algarve, ma l'unico che si avvicina è Jules Cluzel, al comando nella sessione pomeridiana e secondo nella combinata. Il francese paga 170 millesimi dallo spagnolo leader della giornata. Segue Federico Caricasulo, che accusa un ritardo già più importante, quasi quattro decimi dalla vetta. 

I primi tre della combinata si mettono alle spalle i due contendenti al titolo, che in questo venerdì di libere restano più attardati. Dominique Aegerter chiude il venerdì con il quarto tempo a 405 millesimi da Gonzalez e precede il diretto rivale in campionato. Steven Odendaal è sesto. I due sono separati da 25 millesimi e la lotta si preannuncia aperta, anche se nella generale l'alfiere Ten Kate ha un discreto vantaggio. 

Odendaal chiude il plotone Yamaha, Niki Tuuli è sesto e primo dei piloti non equipaggiati della R6. Il pilota del team MV Agusta beffa Can Oncu, settimo nella classifica combinata e primo dei piloti Kawasaki. Il turco resta davanti al compagno di squadra Philipp Oettl, ottavo a quasi otto decimi dalla vetta. Chiudono la top 10 Raffaele De Rosa e Randy Krummenacher, nono e decimo rispettivamente. Il pilota partenopeo fatica in questo avvio di weekend, così come lo svizzero, che non riesce ad essere incisivo come nel suo primo round con il team CM Racing. 

Così gli altri italiani: Yari Montella è 11esimo, mentre bisogna scorrere fino al 18esimo crono per trovare Kevin Manfredi. Federico Fuligni è 20esimo e Leonardo Taccini è 22esimo. Chiude il gruppo tricolore Luigi Montella, 29esimo. 

condividi
commenti
Podcast WSBK: Rea ristabilisce le gerarchie nel venerdì di libere

Articolo precedente

Podcast WSBK: Rea ristabilisce le gerarchie nel venerdì di libere

Articolo successivo

Razgatlioglu: "Ancora non sto bene, ma proverò a vincere"

Razgatlioglu: "Ancora non sto bene, ma proverò a vincere"
Carica i commenti