WSBK
28 feb
-
01 mar
Evento concluso
G
Losail
13 mar
-
15 mar
Evento concluso
G
Assen
17 apr
-
19 apr
Prossimo evento tra
28 giorni
G
Imola
08 mag
-
10 mag
Prossimo evento tra
49 giorni
G
Aragon
22 mag
-
24 mag
Prossimo evento tra
63 giorni
G
Misano
12 giu
-
14 giu
Prossimo evento tra
84 giorni
G
Donington Park
03 lug
-
05 lug
Prossimo evento tra
105 giorni
G
Oschersleben
31 lug
-
02 ago
Prossimo evento tra
133 giorni
G
Algarve
04 set
-
06 set
Prossimo evento tra
168 giorni
G
Barcelona
18 set
-
20 set
Prossimo evento tra
182 giorni
G
Magny-Cours
02 ott
-
04 ott
Prossimo evento tra
196 giorni
G
Villicum
09 ott
-
11 ott
Prossimo evento tra
203 giorni
23 ott
-
25 ott
Prossimo evento tra
217 giorni

SSP, Phillip Island, Libere 1-2: Krummenacher beffa Locatelli

condividi
commenti
SSP, Phillip Island, Libere 1-2: Krummenacher beffa Locatelli
Di:
28 feb 2020, 08:25

Randy Krummenacher si aggiudica il miglior crono nella seconda sessione, beffando nel finale Andrea Locatelli. Il pilota del team Bardahl Evan Bros agguanta il miglior crono nel primo turno, disputato in condizioni miste. Terzo tempo per Raffaele De Rosa.

La stagione 2020 del mondiale Supersport inizia con le libere di Phillip Island e Randy Krummenacher riparte da dove aveva cominciato: il campione del mondo in carica, che da quest’anno è in forza al team MV Agusta, chiude il venerdì con il miglior tempo nella combinata.  Lo svizzero ha la meglio nel secondo turno caratterizzato da due bandiere rosse, la prima per presenza di uccelli in pista e la seconda per un problema meccanico alla moto di Jules Cluzel ed un incidente in pista fra Hannes Soomer e Steven Odendaal, con quest’ultimo portato al centro medico, ma poi dichiarato fit.

Krummenacher si è portato al comando nel finale di sessione con un ultimo giro in 1'32”894. Lo svizzero beffa così Andrea Locatelli, secondo alla fine del turno pomeridiano dopo aver dominato durante la mattinata. Il pilota del team BARDAHL Evan Bros ha esordito in Supersport con il miglior crono nel primo turno, disputato in condizioni miste.

Il terzo crono appartiene a Raffaele De Rosa, che paga 6 decimi dal neo compagno di squadra nel secondo turno. Il pilota partenopeo approfitta del turno pomeridiano per recuperare il tempo perso in mattinata, dove non ha girato. Ottimo inizio di stagione per Can Oncu, che debutta in Supersport con il decimo crono nella prima sessione per poi migliorare e salire fino alla quarta posizione nel pomeriggio, pur rimanendo a poco meno di sette decimi dalla vetta.

Isaac Viñales è quinto e precede Steven Odendaal. Il sudafricano, quinto nel primo turno, è riuscito a mantenere la sesta posizione alla fine della seconda sessione nonostante l’incidente che ha costretto all’esposizione della bandiera rossa.

Il settimo tempo appartiene a Corentin Perolari, che nella prima sessione si era portato a ridosso della vetta con il secondo crono. Il francese precede il connazionale Lucas Mahias, rimasto in ottava posizione e condizionato da un problema meccanico sulla sua Kawasaki. Guasto anche per Jules Cluzel, che è costretto a fermarsi in pista con conseguente esposizione della bandiera rossa. Il pilota GMT94 Yamaha riesce comunque ad agguantare la top 10 con il nono tempo, mentre chiude il gruppo dei primi dieci Philipp Oettl, settimo nella sessione mattutina.

Resta fuori dalla top 10 per soli 3 millesimi Federico Fuligni, 11esimo davanti al rookie Manuel Gonzalez, 12esimo. Oli Bayliss, figlio del celebre Troy, chiude in 18esima posizione il secondo turno.

Top 6 tempi seconda sessione di prove libere

1. Randy Krummenacher (MV Agusta Reparto Corse) 1’32.894
2. Andrea Locatelli (BARDAHL Evan Bros. WorldSSP Team) +0.319
3. Raffaele De Rosa (MV Agusta Reparto Corse) +0.616
4. Can Öncü (Turkish Racing Team) +0.677
5. Isaac Viñales (Kallio Racing) +0.845
6. Steven Odendaal (EAB Ten Kate Racing) +0.939

Articolo successivo
SBK, Phillip Island, Libere 1-2: Redding si impone con la Ducati

Articolo precedente

SBK, Phillip Island, Libere 1-2: Redding si impone con la Ducati

Articolo successivo

Redding: “Devo imparare molto, ma spero di salire sul podio”

Redding: “Devo imparare molto, ma spero di salire sul podio”
Carica i commenti