SSP, Navarra, Gara 1: Aegerter inesorabile piega Odendaal

Dominique Aegerter domina Gara 1 a Navarra e si aggiudica la sesta vittoria della stagione. Steven Odendaal si accontenta della seconda posizione, conquistata in volata su Luca Bernardi, ottimo terzo. Brutta caduta per Manuel Gonzalez, si teme per la spalla destra.

SSP, Navarra, Gara 1: Aegerter inesorabile piega Odendaal

Il circuito di Navarra si trasforma subito in feudo di Dominque Aegerter, che trionfa in Gara 1 e incrementa ancora il suo vantaggio in classifica. Con il successo odierno, lo svizzero vola a +42 su Steven Odendaal, che si piega al portacolori Ten Kate e chiude con una seconda posizione che limita i danni. Il sudafricano del team Evan Bros tiene a bada un arrembante Luca Bernardi, che lo insidia nelle ultime fasi, passando sotto la bandiera a scacchi in terza posizione.

La vittoria in Gara 1 consolida ulteriormente il primato di Aegerter, con Odendaal che cerca di mettergli un freno ma non riesce a contenere lo strapotere dello svizzero e paga ben quattro secondi alla linea del traguardo. Il pilota Evan Bros però, una volta perso terreno dal portacolori Ten Kate, deve difendersi dagli attacchi di Luca Bernardi, grande protagonista per tutta la gara ma molto pericoloso negli ultimi giri: il sammarinese infatti si fa minaccioso alle spalle di Odendaal, provando anche a prendere la seconda posizione. Si accontenta poi della terza piazza, tornando sul podio per la prima volta da Gara 2 a Misano. Con questo risultato, il pilota CM Racing sopravanza in classifica Manuel Gonzalez e si prende la terza posizione, a 98 lunghezze da Aegerter.

Proprio sulla pista di casa, Gonzalez vede sfumare l’idea di poter insidiare Aegerter e Odendaal in ottica iridata. Già piuttosto lontano in classifica, perde ulteriore terreno a causa di una brutta caduta quando è quarto. Lo spagnolo resta a terra e viene portato al centro medico per un sospetto infortunio alla spalla. Finisce dunque così il sabato (e forse il weekend) del pilota ParkinGo, grande rivelazione di questa prima parte di stagione ma ora quarto nella generale a 112 punti di distacco dal leader.

Ai piedi del podio troviamo Jules Cluzel, che ottiene oggi il suo miglior risultato stagionale. Il francese chiude davanti al suo ex compagno di squadra Federico Caricasulo: l’italiano, ora in forza al team Motocracing, sembra davvero aver trovato un ambiente favorevole e si mostra competitivo, finendo Gara 1 in quinta posizione, anche per lui il risultato migliore quest’anno. I due sono separati da mezzo secondo dopo una grande lotta che ha tenuto con il fiato sospeso soprattutto nelle prime fasi di gara.

Più staccato è Randy Krummenacher, settimo a ben dieci secondi dal vincitore, mentre Phlipp Oettl non va oltre il settimo posto. Il tedesco vede allontanarsi sempre di più la vetta della classifica ed è ormai lontano dalla lotta per le prime posizioni. Can Oncu è ottavo, mentre chiudono la top 10 Simon Jespersen e Niki Tuuli, nono e decimo rispettivamente. Il danese arretra negli ultimi giri dopo essere stato grande protagonista nelle fasi iniziali.

Gli altri piloti a punti sono Galang Hendra Pratama, 11esimo, Hikari Okubo, 12esimo, e David Sanchis, 13esimo, mentre gli ultimi due piloti che raccolgono qualche punto sono Vertti Takala e Christoffer Bergman, 14esimo e 15esimo rispettivamente. Non sorridono gli altri italiani: Kevin Manfredi è 17esimo e Federico Fuligni è 19esimo. Luigi Montella chiude Gara 1 in 21esima posizione, mentre Leonardo Taccini passa sotto la bandiera a scacchi in 14esima posizione. Caduti Raffaele De Rosa e Michel Fabrizio. Finisce a terra anche l’altro alfiere Evan Bros, Peter Sebestyen.   

condividi
commenti
SBK, Navarra, Gara 1: Redding sontuoso si impone su Rea
Articolo precedente

SBK, Navarra, Gara 1: Redding sontuoso si impone su Rea

Articolo successivo

Redding: “Felice della vittoria, il Mondiale è realistico!”

Redding: “Felice della vittoria, il Mondiale è realistico!”
Carica i commenti