SSP, Most: Aegerter si impone su Odendaal in Gara 2

Dominque Aegerter torna a fare la voce grossa e si impone in Gara 2. Steven Odendaal è secondo in rimonta e si difende dagli attacchi di Manuel Gonzalez, terzo al traguardo. Quarto Philipp Oettl.

SSP, Most: Aegerter si impone su Odendaal in Gara 2

Si è lasciato piegare il sabato, ma in Gara 2 Dominque Aegerter torna a dettare legge: lo svizzero ristabilisce le gerarchie di questa stagione Supersport e nella seconda manche del round di Most si impone confermandosi leader della classifica con 37 punti di vantaggio su Steven Odendaal, secondo al traguardo. 

Il sudafricano è autore di una buona partenza ma perde posizioni per un errore alla Curva 1 ed è costretto alla rimonta. Finito in decima posizione, risale fino a lottare per il podio e nel finale ingaggia una grande battaglia con Manuel Gonzalez, che si conferma ancora una volta competitivo. Al traguardo ha la meglio il pilota Evan Bros, che tiene a bada gli attacchi dello spagnolo per tutto l'ultimo giro e gli resta davanti per poco più di un decimo. 

Con Odendaal secondo, Gonzalez si deve accontentare della terza piazza, ma comunque con questo risultato capitalizza il lavoro fatto durante il weekend e si porta in quarta posizione nella classifica generale, a 87 lunghezze dal leader. Nella generale insegue, ma in Gara 2 il pilota ParkinGo precede Philipp Oettl, che resta ai piedi del podio ed è quarto. 

Il tedesco del team Puccetti riesce a beffare un ottimo Luca Bernardi, molto aggressivo nelle prime fasi di gara e in lotta per le posizioni di testa. L'alfiere CM Racing però commette un errore e chiude Gara 2 in quinta posizione, cedendo il quarto posto in classifica a Gonzalez e diventando quinto nella generale. 

Al traguardo, Bernandi beffa per otto millesimi Federico Caricasulo, sesto al suo primo weekend con il team Motoxracing in cui sostituisce Maria Herrera. L'italiano si mette alle spalle il suo ex team GMT94, che ora fa affidamento a Valentin Debise, settimo. E' più attardato Niki Tuuli, ottavo, mentre chiudono la top 10 Can Oncu e Raffaele De Rosa, nono e decimo rispettivamente. Il turco del team Puccetti resta ai margini dei primi dieci dopo essersi mostrato aggressivo nei primi giri. 

Domenica da dimenticare per gli altri italiani: Federico Fuligni è 17esimo e Luca Ottaviani 19esimo. Ritirati invece Michel Fabrizio, Luigi Montella e Leonardo Taccini. Fuori dalla gara anche Kevin Manfedi, protagonista di un incidente con Jules Cluzel e per cui i due piloti sono quasi arrivati a spintonarsi. 

condividi
commenti
SBK, Most: Razgatlioglu piega Rea nella Superpole Race

Articolo precedente

SBK, Most: Razgatlioglu piega Rea nella Superpole Race

Articolo successivo

SBK, Most, Gara 2: Redding ritrova il successo, Toprak secondo

SBK, Most, Gara 2: Redding ritrova il successo, Toprak secondo
Carica i commenti