SSP | Mandalika: Cluzel rimonta e trionfa in Gara 2

Jules Cluzel conquista l’ultima gara della stagione del mondiale Supersport e conclude il round di Mandalika con una rimonta dal tredicesimo al primo posto. Il francese battaglia con Niki Tuuli e Dominique Aegerter, che completano il podio in seconda e terza posizione rispettivamente. Giù dal podio Federico Caricasulo, quarto dopo aver lottato per la vittoria.

SSP | Mandalika: Cluzel rimonta e trionfa in Gara 2

Si conclude nel segno di Jules Cluzel la stagione 2021 del mondiale Supersport. Con il titolo già assegnato la lotta era davvero libera e i piloti hanno battagliato in questa seconda e ultima manche del weekend. In un finale col brivido per la bagarre tra Cluzel, Aegerter e Caricasulo, la spunta il francese, che torna davanti a tutti.

Dopo aver dominato per diversi giri, Niki Tuuli si piega a Cluzel e resta in seconda posizione, tuttavia si ritiene soddisfatto del risultato, dopo la caduta in Gara 1 e una stagione difficile. Il finlandese è l’unico che riesce a interrompere il dominio Yamaha e impedire di monopolizzare il podio. Dominique Aegerter lascia l’Indonesia con il terzo posto, dopo una fase di stallo e un recupero nei giri finali. Lo svizzero regala anche il titolo ai team, e Ten Kate è campione del mondo.

Si deve accontentare di restare ai piedi del podio Federico Caricasulo: impegnato questo weekend per la prima volta con il team VFT, l’italiano è autore di una solida Gara 2 che lo vede anche andare al comando, ma non può nulla contro i primi tre, a cui si deve accodare nell’ultimo giro. Tenta il tutto per tutto nelle ultime curva, ma passa sotto la bandiera a scacchi rinunciando al podio e chiudendo in quarta posizione.

Caricasulo precede Raffaele De Rosa, vincitore di Gara 1 ma meno incisivo in questa seconda manche. Il pilota Kawasaki non va oltre la quinta posizione e fatica a tenere il passo dei primi, pagando quasi due secondi al traguardo. Dietro di lui Can Oncu, esplosivo come sempre nelle prime fasi di gara, salvo poi commettere errori e arretrare. Il turco, anche lui del vivaio Sofuoglu, passa sotto la bandiera a scacchi in sesta posizione.

Hannes Soomer è settimo e precede un Randy Krummenacher che in questo weekend ha annaspato, archiviando Gara 2 con l’ottavo posto. Chiudono la top 10 Philipp Oettl e Peter Sebestyen. L’ungherese è l’unico superstite del team Evan Bros, che a pochi giri dal termine vede finire a terra Steven Odendaal. Il vice campione del mondo getta alle ortiche una gara già difficile in cui battagliava per l’ottava posizione. Domenica complicata anche per Manuel Gonzalez, che scivola nelle prime fasi di gara e perde sin da subito ogni possibilità di lottare per le posizioni del podio. Lo spagnolo del team ParkinGo conclude la sua tappa in Supersport (passerà in Moto2 dal prossimo anno) con l’incertezza di aver subito un infortunio.

condividi
commenti
SBK | Mandalika: Rea vince Gara 1, ma Razgatlioglu è campione del mondo!
Articolo precedente

SBK | Mandalika: Rea vince Gara 1, ma Razgatlioglu è campione del mondo!

Articolo successivo

SBK | Mandalika: torna la pioggia, partenza di Gara 2 ritardata!

SBK | Mandalika: torna la pioggia, partenza di Gara 2 ritardata!
Carica i commenti