SSP, Magny-Cours, Libere: Aegerter comanda, indietro Odendaal

Dominique Aegerter comanda il venerdì di libere davanti a Federico Caricasulo, dominatore della sessione pomeridiana. Steven Odendaal è attardato a causa di un incidente con Okubo che lo ha costretto a restare al box ed è solo nono nella combinata.

SSP, Magny-Cours, Libere: Aegerter comanda, indietro Odendaal

Magny-Cours rappresenta il giro di boa di un mondiale che sembra andare nella direzione di Dominique Aegerter e così sembra confermare il venerdì di libere. Il pilota del team Ten Kate firma il miglior crono della giornata al termine delle due sessioni e si candida ancora una volta come l’uomo da battere in questo fine settimana.

Lo svizzero si presenta al sabato di qualifica in vetta alla classifica dei tempi dopo un 1’41”314 , che però non è troppo distante dal primo degli inseguitori. Federico Caricasulo appare rinvigorito dalla sua nuova avventura con il team Motoxracing e chiude il venerdì di libere con il secondo crono, restando addirittura a soli 29 millesimi dal leader. Il pilota italiano inizia il round di Magny-Cours con il piede giusto e nel pomeriggio firma anche il miglior crono, che gli consente di essere alle calcagna di Aegerter.

La sorpresa della giornata è però Andy Verdoia, che sulla pista di casa trova un guizzo e si porta in terza posizione nella classifica combinata. Il francese paga solamente 46 millesimi dal pilota del team Ten Kate ed è autore di una prestazione solida, che lo porta anche davanti ai più favoriti. Verdoia conduce il plotone francese del team GMT94, composto da Jules Cluzel, quarto, e da Valentin Debise, quinto. Quest’ultimo va sopra i due decimi di ritardo, un distacco consistente se pensiamo a quanto sono vicini i primi quattro.

Sorprende anche non vedere nelle posizioni di testa Steven Odendaal: venerdì agrodolce per il sudafricano, che dopo aver fatto segnare il sesto tempo nella prima sessione, è rimasto fermo per gran parte del turno pomeridiano a causa di un incidente con Hikari Okubo. Il giapponese, rientrando in pista, ha centrato il pilota Evan Bros, che ha terminato la seconda sessione in 16esima posizione. Il sudafricano conclude così il venerdì di libere con il nono tempo nella classifica combinata.

Davanti a Odendaal troviamo Niki Tuuli, sesto con la MV Agusta e primo pilota non-Yamaha della classifica dei tempi. Il finlandese chiude il venerdì davanti a Philipp Oettl, settimo con la Kawasaki del team Puccetti. Il tedesco si porta dietro Can Oncu, che rimane alle spalle del compagno di squadra in ottava posizione. A chiudere la top 10 troviamo Luca Bernardi, che inizia il suo round francese a poco più di sei decimi dalla vetta.

Così gli altri italiani: Raffaele De Rosa è 11esimo, mentre Kevin Manfredi è 13esimo. Michel Fabrizio chiude in 16esima posizione e precede Leonardo Taccini, 18esimo. Attardato Federico Fuligni, solo 21esimo, mentre bisogna scorrere fino alla 30esima posizione per trovare Luigi Montella.

condividi
commenti
SBK, Magny-Cours, Libere 2: Razgatlioglu detta legge, Rea terzo

Articolo precedente

SBK, Magny-Cours, Libere 2: Razgatlioglu detta legge, Rea terzo

Articolo successivo

SBK, Magny-Cours, Libere 3: Redding vola, Razgatlioglu insegue

SBK, Magny-Cours, Libere 3: Redding vola, Razgatlioglu insegue
Carica i commenti