SSP, Magny-Cours, Gara 2: Locatelli out, ne approfitta Mahias

Andrea Locatelli scivola nel giro di ricognizione e non prende parte a Gara 2 a Magny-Cours. Ne approfitta Lucas Mahias, che domina e conquista il primo successo della stagione davanti a Kyle Smith. Chiude il podio Hannes Soomer, terzo. Male Raffaele De Rosa, caduto.

SSP, Magny-Cours, Gara 2: Locatelli out, ne approfitta Mahias

La pioggia non dà tregua al mondiale Supersport, che ha disputato la seconda manche del weekend a Magny-Cours sotto l’acqua. Proprio le condizioni complicate hanno beffato Andrea Locatelli, caduto durante il giro di ricognizione. La gara del campione del mondo in carica si è conclusa ancora prima di cominciare e per la prima volta in questa stagione, il pilota del team Bardahl Evan Bros accumula uno zero in classifica.

Con Locatelli fuori dai giochi, ad approfittarne è Lucas Mahias, che trionfa sul circuito di casa con una gara dominata dal semaforo alla bandiera a scacchi. Il pilota del team Puccetti, che sembra ormai molto vicino all’approdo in Superbike sempre con la squadra italiana, taglia il traguardo con ben 5.3 secondi di vantaggio sul secondo, Kyle Smith. Il britannico, che sostituisce l’infortunato Jules Cluzel, trova il suo primo podio del fine settimana dopo la doppia caduta di Gara 1. L’alfiere GMT94 non riesce a tenere il passo del vincitore, ma disputa una gara in solitaria, avendo al traguardo ben 19 secondi sul pilota che sale sul terzo gradino del podio.

Hannes Soomer si conferma in grande forma a Magny-Cours sul bagnato e conquista il secondo podio del weekend, dopo la terza posizione di ieri, che lo ha reso il primo estone a salire sul podio nel mondiale Supersport. Il portacolori Kallio Racing approfitta del brutto errore di Can Oncu, autore fino a pochi giri dal termine di una gara solida. Il turco però scivola alla curva 15 quando è terzo e rientra in pista passando sotto la bandiera a scacchi in settima posizione.

Tra i soli 14 piloti arrivati al traguardo figura Steven Odendaal, quarto davanti a Karel Hanika, che è quinto a quasi 37 secondi dalla vetta. Manuel Gonzalez non va oltre la sesta posizione dopo essere partito dalla prima fila e precede il già citato Oncu. Danny Webb e Hikari Okubo sono ottavo e nono rispettivamente, mentre chiude la top 10 Kevin Manfredi. L’italiano, specialista sul bagnato ed autore di una splendida Gara 1, scivola nelle fasi finali della seconda manche quando è in lotta per la top 5 e rientra solamente in decima posizione.

L’Italia ha poco da festeggiare in questa domenica francese, oltre allo zero di Locatelli, anche altri rappresentati tricolore finiscono a terra. I due alfieri MV Agusta terminano la loro gara nella ghiaia, prima Raffaele De Rosa e poi Federico Fuligni cadono e gettano alle ortiche una domenica già piuttosto complicata. Chiude invece il gruppo dei classificati Axel Bassani, 14esimo ed ultimo.

condividi
commenti
SBK, Magny-Cours, Superpole Race: Rea vince ancora sul bagnato

Articolo precedente

SBK, Magny-Cours, Superpole Race: Rea vince ancora sul bagnato

Articolo successivo

SBK, Magny-Cours, Gara 2: vince Redding, festa rimandata per Rea

SBK, Magny-Cours, Gara 2: vince Redding, festa rimandata per Rea
Carica i commenti