SBK, Villicum, Superpole: guizzo di Redding, prima fila Bassani!

Scott Redding conquista una stratosferica Superpole, la prima della stagione, battendo nel momento decisivo Toprak Razgatlioglul, che si accontenta della seconda casella della griglia di partenza. La sorpresa della qualifica è Axel Bassani, ottimo terzo e in prima fila per la prima volta in Superbike.

SBK, Villicum, Superpole: guizzo di Redding, prima fila Bassani!

Non ha più niente da perdere, vuole vincere e restare in corsa per il mondiale: Scott Redding è di parola e inizia a fare la voce grossa nel sabato argentino, conquistando una stratosferica Superpole a San Juan. Il pilota Ducati, al suo primo weekend sulla pista di El Villicum, si mostra estremamente competitivo sin da subito e nel momento decisivo lancia la zampata, beffando il grande favorito Toprak Razgatlioglu e prendendosi la prima partenza al palo della stagione.

Ducati sorride in terra argentina al termine di questa Superpole, grazie a un ottimo Axel Bassani. Il pilota del team Motocorsa è autore di un giro incredibile e nel finale di sessione si porta in terza posizione, a soli 221 millesimi dal poleman Redding. Il pilota più giovane della griglia dimostra ancora una volta di essere all’altezza dei primi ed è il primo degli indipendenti, dopo un risultato importante.

Tra i due portacolori Ducati si inserisce Toprak Razgatlioglu, grande dominatore di tutte e tre le sessioni di libere. Il leader del mondiale non capitalizza l’egemonia in qualifica e si ferma in seconda posizione. Tuttavia, accusa un ritardo di un solo decimo da Redding e resta il favorito in vista di Gara 1. Il pilota Yamaha inoltre approfitta delle difficoltà di Jonathan Rea, che non va oltre il quinto crono.

Non una sessione di qualifica particolarmente soddisfacente per il pilota Kawasaki, costretto a inseguire dall’inizio del weekend e attardato in Superpole. Rea si ferma a 475 millesimi da Redding e resta alle spalle di Alex Lowes, quarto nonostante sia ancora in fase di recupero dall’infortunio alla mano destra. I due Kawasaki condividono la seconda fila con Andrea Locatelli, sesto con l’altra Yamaha ufficiale. Il bergamasco è il primo ad andare oltre il mezzo secondo di distacco dal poleman, pagando sei decimi.

In qualifica è sicuramente più efficace Michael van der Mark, autore di un weekend in risalita: l’olandese porta la sua BMW in settima posizione, davanti alla Yamaha di Garrett Gerloff, ottavo con la R1 del team GRT. Chiude la terza fila Michael Ruben Rinaldi, alla sua prima esperienza a San Juan come pilota ufficiale: il romagnolo non va oltre il nono posto e accusa un ritardo di ben sette decimi dal compagno di squadra e detentore della Superpole.

Chiude la top 10 Leon Haslam, decimo con la Honda. Resta invece più attardato il suo vicino di box Alvaro Bautista, solo 15esimo. Tra i due piloti HRC si inseriscono un buon Isaac Vinales, 11esimo, ed Eugene Laverty, 12esimo con la BMW in sostituzione dell’infortunato Tom Sykes. Davanti a Bautista troviamo anche Chaz Davies, 13esimo con la Ducati del team Go Eleven, e l’idolo di casa Leandro Mercado, 14esimo. Molto indietro Samuele Cavalieri, solo 17esimo con la Panigale del team Barni.

Cla # Pilota Moto Tempo Gap km/h
1 45 United Kingdom Scott Redding Ducati 1'37.617   157.325
2 54 Turkey Toprak Razgatlıoğlu Yamaha 1'37.800 0.183 157.030
3 47 Italy Axel Bassani Ducati 1'37.838 0.221 156.969
4 22 United Kingdom Alex Lowes Kawasaki 1'38.034 0.417 156.655
5 1 United Kingdom Jonathan Rea Kawasaki 1'38.092 0.475 156.563
6 55 Italy Andrea Locatelli Yamaha 1'38.221 0.604 156.357
7 60 Netherlands Michael van der Mark BMW 1'38.298 0.681 156.235
8 31 United States Garrett Gerloff Yamaha 1'38.337 0.720 156.173
9 21 Italy Michael Ruben Rinaldi Ducati 1'38.342 0.725 156.165
10 91 United Kingdom Leon Haslam Honda 1'38.456 0.839 155.984
11 32 Spain Isaac Viñales Kawasaki 1'38.506 0.889 155.905
12 50 Ireland Eugene Laverty BMW 1'38.517 0.900 155.887
13 7 United Kingdom Chaz Davies Ducati 1'38.592 0.975 155.769
14 36 Argentina Leandro Mercado Honda 1'38.669 1.052 155.647
15 19 Spain Alvaro Bautista Honda 1'38.860 1.243 155.346
16 76 Italy Samuele Cavalieri Ducati 1'38.902 1.285 155.280
17 3 Japan Kohta Nozane Yamaha 1'39.328 1.711 154.615
18 53 Spain Tito Rabat Kawasaki 1'39.516 1.899 154.322
19 23 France Christophe Ponsson Yamaha 1'40.972 3.355 152.097
20 4 Luciano Ribodino Kawasaki 1'41.915 4.298 150.690
21 39 Marco Solorza Kawasaki 1'42.494 4.877 149.839
condividi
commenti
SBK, Villicum, Libere 3: Razgatlioglu senza rivali, poi Redding
Articolo precedente

SBK, Villicum, Libere 3: Razgatlioglu senza rivali, poi Redding

Articolo successivo

SSP, Villicum: Cluzel si impone in Gara 1, Aegerter solo quinto

SSP, Villicum: Cluzel si impone in Gara 1, Aegerter solo quinto
Carica i commenti