WSBK
24 ott
-
26 ott
Evento concluso

SBK, Villicum: Bautista conquista la Superpole con la Ducati V4

condividi
commenti
SBK, Villicum: Bautista conquista la Superpole con la Ducati V4
Di:
12 ott 2019, 16:42

Alvaro Bautista conquista l’ultima Superpole della stagione davanti a Michael van der Mark e Jonathan Rea. Chaz Davies è settimo, a sorpresa Alessandro Delbianco entra in top 10 con l’ottavo tempo.

La penultima Superpole della stagione si è conclusa al circuito di San Juan Villicum e sotto il sole dell’Argentina i piloti sono scesi in pista per delineare la griglia di partenza di Gara 1. A scattare davanti a tutti nella prima manche del weekend sarà Alvaro Bautista, che firma il miglior tempo in 1’40”771 dopo essere stato al comando per tutta la sessione di qualifica. In prima fila con lui troviamo Michael van der Mark, piuttosto efficace nel momento di dare la caccia al tempo e secondo a 125 millesimi dal pilota Ducati. Jonathan Rea recupera terreno solo nel finale ed è terzo, a 140 millesimi.

Il Campione in carica riesce a strappare il suo miglior crono proprio all’ultimo giro e ricuce il gap dall’ormai ex rivale in classifica. I primi tre piloti comunque fanno la differenza sugli altri inseguitori, il primo dei quali è Toprak Razgatlioglu. Il turco del team Puccetti, al comando nell’ultima sessione di prove libere, non va oltre la quarta piazza in Superpole ed apre così la seconda fila, accusando un ritardo di quasi mezzo secondo. Accanto al portacolori del team Puccetti c’è Alex Lowes, quinto a sei decimi da Bautista. Se i primi hanno tempi ravvicinati, a metà gruppo iniziano a sgranarsi un po’, lo dimostra Michael Ruben Rinaldi, sesto e primo ad andare oltre il secondo di distacco dalla vetta.

Il pilota del team Barni chiude la Superpole davanti all’ufficiale: rimane infatti più attardato Chaz Davies, che non va oltre il settimo crono ed apre la terza fila. Il gallese del team Aruba.it Ducati paga quasi 1.4 secondi dal compagno di squadra e detentore della penultima partenza al palo della stagione. Degna di nota è invece la prestazione di Alessandro Delbianco, che per la prima volta quest’anno agguanta la top 10 ed è ottavo. Il giovane italiano accusa 1.6 secondi di ritardo dalla vetta, ma riesce ad essere davanti a Sandro Cortese, nono. Chiude la top 10 Marco Melandri, subito alle spalle del proprio vicino di box.

Molto deludente la qualifica di Leon Haslam, che è solamente 14esimo, alle spalle anche della Kawasaki del team Pedercini affidata a Jordi Torres, 12esimo. Delude anche BMW, con Tom Sykes in 13esima posizione e Markus Reiterberger in 17esima. Molto indietro Loris Baz, che dopo il guizzo del venerdì rimane in ultima fila con il 18esimo tempo e si rende protagonista di una caduta, senza conseguenze, ad inizio turno.  

Cla # Pilota Moto Giri Tempo Gap Distacco km/h
1 19 Spain Alvaro Bautista Ducati 10 1'40.771     152.400
2 60 Netherlands Michael van der Mark Yamaha 8 1'40.896 0.125 0.125 152.212
3 1 United Kingdom Jonathan Rea Kawasaki 11 1'40.911 0.140 0.015 152.189
4 54 Turkey Toprak Razgatlıoğlu Kawasaki 9 1'41.234 0.463 0.323 151.703
5 22 United Kingdom Alex Lowes Yamaha 9 1'41.408 0.637 0.174 151.443
6 21 Italy Michael Ruben Rinaldi Ducati 9 1'42.061 1.290 0.653 150.474
7 7 United Kingdom Chaz Davies Ducati 11 1'42.153 1.382 0.092 150.339
8 52 Italy Alessandro Del Bianco Honda 10 1'42.414 1.643 0.261 149.956
9 11 Germany Sandro Cortese Yamaha 10 1'42.568 1.797 0.154 149.730
10 33 Italy Marco Melandri Yamaha 9 1'42.573 1.802 0.005 149.723
11 2 United Kingdom Leon Camier Honda 10 1'42.605 1.834 0.032 149.676
12 81 Spain Jordi Torres Kawasaki 8 1'43.196 2.425 0.591 148.819
13 66 United Kingdom Tom Sykes BMW 8 1'43.289 2.518 0.093 148.685
14 91 United Kingdom Leon Haslam Kawasaki 9 1'43.893 3.122 0.604 147.821
15 23 Japan Ryuichi Kiyonari Honda 11 1'44.251 3.480 0.358 147.313
16 50 Ireland Eugene Laverty Ducati 10 1'44.480 3.709 0.229 146.990
17 28 Germany Markus Reiterberger BMW 9 1'44.943 4.172 0.463 146.342
18 76 France Loris Baz Yamaha 3 1'47.576 6.805 2.633 142.760
  36 Argentina Leandro Mercado Kawasaki 0    
Articolo successivo
SBK, Villicum, Libere 3: Razgatlioglu davanti a tutti

Articolo precedente

SBK, Villicum, Libere 3: Razgatlioglu davanti a tutti

Articolo successivo

SBK, Villicum: Bautista vince una Gara 1 polemica e boicottata

SBK, Villicum: Bautista vince una Gara 1 polemica e boicottata
Carica i commenti

Su questo articolo

Serie WSBK
Evento Villicum
Sotto-evento SBK SP
Location Villicum Circuit
Autore Lorenza D'Adderio