SBK, test Jerez chiusi nel segno della pioggia

La Superbike conclude i test di Jerez nel segno della pioggia, che ha impedito ai piloti di scendere in pista. Solo quattro piloti hanno fatto segnare un riferimento, ma è stato impossibile fare ulteriori prove.

condividi
commenti
SBK, test Jerez chiusi nel segno della pioggia

Nella mattinata odierna, un timido sole sembrava scaldare il Circuito di Jerez e la speranza era che potesse continuare a restare fuori per asciugare la pista, ma così non è stato e piloti e squadre del mondiale Superbike sono state costrette a restare al box per gran parte della sessione mattutina.

I test in programma in queste due giornate sono stati così resi inutili dalla pioggia che si è abbattuta sul tracciato andaluso non riuscendo a rendere le condizioni ideali per scendere in pista.

Leggi anche:

Se ieri durante tutta la giornata sono scesi in pista solamente Stefan Bradl e Leonardo Taccini, oggi abbiamo visto girare anche Johann Zarco e Michele Pirro, entrambi con la Ducati Panigale V4R. I quattro piloti sono stati gli unici a salire in moto e provare a vedere le condizioni dell’asfalto. Zarco ha firmato il miglior tempo in 1’45”465, seguito a quattro decimi da Pirro (1’45”952). Bradl invece ha siglato un 1’49”403, mentre Taccini paga quasi 15 secondi di ritardo dalla vetta dopo aver fermato il cronometro sui 2’01”940. Ad ogni modo questi sono gli unici riferimenti fatti registrare oggi.

Honda infatti ha annunciato poco prima di quella che sarebbe stata la pausa pranzo di aver cancellato i propri test. L’obiettivo della casa giapponese è quello di provare sull’asciutto e conserva i sei giorni di prove per condizioni più praticabili. All’annuncio di Honda ha fatto seguito anche quello di Kawasaki e delle altre squadre, che hanno preferito salvaguardare i giorni limitati di test e aspettare condizioni migliori.

Dopo i due giorni di test a Jerez, la Superbike dovrà aspettare fino al 4 marzo prima di tornare in pista. Sono infatti in programma altre prove sul tracciato di Portimao, che ospiterà le derivate di serie il 4 e 5 marzo. Ulteriori test saranno svolti il 15 e il 16 dello stesso mese a Misano.   

SBK, test Jerez: Ducati, Honda e Kawasaki si fermano in anticipo

Articolo precedente

SBK, test Jerez: Ducati, Honda e Kawasaki si fermano in anticipo

Articolo successivo

SBK, i 10 migliori momenti della stagione 2020

SBK, i 10 migliori momenti della stagione 2020
Carica i commenti

Su questo articolo

Serie WSBK
Autore Lorenza D'Adderio