WSBK
31 lug
Evento concluso
31 lug
Canceled
07 ago
Evento concluso
21 ago
Postponed
28 ago
Evento concluso
04 set
Evento concluso
18 set
Evento concluso
G
Magny-Cours
02 ott
Prossimo evento tra
6 giorni
G
Villicum
09 ott
Canceled
G
Misano
06 nov
Canceled

SBK, Teruel, Gara 2: Rea beffa Rinaldi, Redding sul podio

condividi
commenti
SBK, Teruel, Gara 2: Rea beffa Rinaldi, Redding sul podio
Di:

Jonathan Rea conquista il successo in Gara 2 dopo un grande duello con Michael Ruben Rinaldi, secondo. Chiude il podio Scott Redding, terzo ma lontano in classifica. Cade Chaz Davies.

Jonathan Rea è tornato ad essere il ‘Cannibale’ in Gara 2 a Motorland Aragon, imponendosi al termine di uno splendido duello con Michael Ruben Rinaldi e consolidando il primato in classifica. Il campione in carica dà prova di essere un fuoriclasse nella seconda manche del round di Teruel e beffa il pilota del team Go Eleven a tre giri dal termine, con un sorpasso che non lascia spazio a risposte. Con il successo in Gara 2, Rea incrementa il vantaggio arrivando a 36 punti di vantaggio su Scott Redding, terzo al traguardo.

Nella prima parte di gara, i primi tre piloti sono molto vicini e lo stesso Redding va al comando. Il suo dominio dura però poco tempo, perché Rea e Rinaldi si fanno minacciosi e lo sopravanzano per andare a lottare per la vittoria. I primi due si allontanano e fanno il vuoto, mentre il portacolori Aruba.it Racing Ducati fatica a tenere il passo ed è spettatore privilegiato della grande battaglia fra il pilota Kawasaki e l’alfiere Go Eleven.

L’attacco decisivo di Rea arriva quando ormai mancano poco più di due giri al termine e vince con poco più di un secondo di vantaggio su Rinaldi, che anche in Gara 2 chiude davanti ad un pilota ufficiale. Scott Redding infatti deve accontentarsi del terzo gradino del podio, un risultato agrodolce per il team Aruba.it Racing Ducati. Non festeggia infatti la Casa di Borgo Panigale, che si vede costretta a chiudere la gara in anticipo con Chaz Davies. Il gallese scivola al 13esimo giro quando è quarto, pur con un distacco importante dai primi tre.

Ai piedi del podio resta così Leon Haslam, quarto con l’unica HRC arrivata al traguardo. Il suo compagno di squadra Alvaro Bautista infatti cade al quarto giro mentre è impegnato a lottare sul filo dei decimi con Davies. Il britannico resta davanti alla Kawasaki di Alex Lowes, sesto. Michael van der Mark guida il plotone Yamaha in settima posizione e precede la R1 del team Ten Kate guidata da Loris Baz, ottavo. Chiudono la top 10 Federico Caricasulo e Garrett Gerloff, nono e decimo rispettivamente con le Yamaha del team GRT.

Eugene Laverty porta l’unica BMW al traguardo in 11esima posizione, mentre Tom Sykes accusa un problema tecnico ed è costretto a rientrare ai box dopo pochi giri dall’inizio della gara. Alle spalle dell’irlandese troviamo Marco Melandri, 12esimo con la Ducati del team Barni, mentre Matteo Ferrari è 14esimo.

Cla   # Pilota Moto Giri Tempo Gap Distacco Ritirato Punti
1   1 United Kingdom Jonathan Rea Kawasaki 18 33'20.294       25
2   21 Italy Michael Ruben Rinaldi Ducati 18 33'21.538 1.244 1.244   20
3   45 United Kingdom Scott Redding Ducati 18 33'25.620 5.326 4.082   16
4   91 United Kingdom Leon Haslam Honda 18 33'29.651 9.357 4.031   13
5   22 United Kingdom Alex Lowes Kawasaki 18 33'31.055 10.761 1.404   11
6   60 Netherlands Michael van der Mark Yamaha 18 33'35.973 15.679 4.918   10
7   54 Turkey Toprak Razgatlıoğlu Yamaha 18 33'37.191 16.897 1.218   9
8   76 France Loris Baz Yamaha 18 33'42.835 22.541 5.644   8
9   64 Italy Federico Caricasulo Yamaha 18 33'42.944 22.650 0.109   7
10   31 United States Garrett Gerloff Yamaha 18 33'43.148 22.854 0.204   6
11   50 Ireland Eugene Laverty BMW 18 33'44.023 23.729 0.875   5
12   33 Italy Marco Melandri Ducati 18 33'48.674 28.380 4.651   4
13   12 Spain Javier Fores Kawasaki 18 33'51.924 31.630 3.250   3
14   71 Italy Matteo Ferrari Ducati 18 34'04.558 44.264 12.634   2
15   40 Spain Roman Ramos Kawasaki 18 34'08.494 48.200 3.936   1
16   13 Japan Takumi Takahashi Honda 18 34'09.374 49.080 0.880    
  dnf 7 United Kingdom Chaz Davies Ducati 12 6 laps     Incidente  
  dnf 20 France Sylvain Barrier Ducati 8 10 laps     Ritirato  
  dnf 19 Spain Alvaro Bautista Honda 5 13 laps     Ritirato  
  dnf 77 Chile Maximilian Scheib Kawasaki 2 16 laps     Incidente  
  dnf 66 United Kingdom Tom Sykes BMW 0       Ritirato
SBK, Teruel: Redding piega Rea nella Superpole Race

Articolo precedente

SBK, Teruel: Redding piega Rea nella Superpole Race

Articolo successivo

SSP, Teruel: prova del nove per Locatelli in Gara 2

SSP, Teruel: prova del nove per Locatelli in Gara 2
Carica i commenti

Su questo articolo

Serie WSBK
Evento Aragon II
Location Motorland Aragon
Autore Lorenza D'Adderio